In attesa di vedere il nuovo italia.it

Di   16 luglio 2009
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Oggi dovrebbe uscire la nuova ed ennesima riedizione di italia.it

UPDATE: Massimo Russo nota che il portalone tarda a sorgere dalla fase protetta da password.
Chi ben comincia …

A nominare “Italia.it” il mondo del turismo si ricorda un grande fallimento. L’idea era ottima, promuovere sulla rete le bellezze del paesaggio e della cultura dell’Italia. L’aveva lanciata nel 1994 il ministro per l’Innovazione Lucio Stanca all’epoca del primo governo Berlusconi. Poi il progetto era stato ereditato dal governo Prodi, che in poco tempo si rese conto che avrebbe potuto costare milioni di euro. Alla fine Italia.it venne lanciato, alla Bit del 2007, da Francesco Rutelli, all’epoca ministro dei Beni Culturali, che lo presentò con un logo che non suscitò alcun entusiamo. E dopo un solo anno di attività, ma anche di scarso interesse da parte dei navigatori, il portale chiuse i battenti, rivelando di essere stato un enorme spreco di denaro pubblico (alla fine i milioni stanziati furono 45), ma anche un’occasione perduta.

Ma ora Michela Vittoria Brambilla, battagliero ministro del Turismo, ci riprova. E dopo aver lanciato nel mese scorso il logo “Magic Italy” per il rilancio del turismo italiano, ha presentato il nuovo portale che si chiama, guardacaso, Italia.it e che da giovedì sarà online in versione beta. Il progetto è esplicitamente una nuova versione del vecchio Italia.it, ed è frutto di un accordo con il ministero della Funzione Pubblica di Renato Brunetta.