In nome del popolo sovrano: il finanziamento pubblico dei partiti

Di   17 aprile 2012
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Nel 1993 con un risultato schiacciante il popolo italiano votò contro il finanziamento pubblico dei partiti

Nel 2012 dopo la solita serie di scandali sui conti dei partiti italiani ABC (Alfano, Bersani e Casini) hanno sostenuto che: ” Cancellare del tutto i finanziamenti pubblici destinati ai partiti, gia’ drasticamente tagliati dalle manovre finanziarie del 2010-2011, sarebbe un errore drammatico, che punirebbe tutti allo stesso modo e metterebbe la politica completamente nelle mani di lobbies, centri di potere e di interessi particolare. Il finanziamento pubblico dei partiti  presuppone regole certe che garantiscano la trasparenza ed il controllo sui bilanci. Questa e’ la strada e bisogna intervenire rapidamente”.

E poi ci si lamenta che gli italiani perdono fiducia nella politica: ma per favore.

  • Luigi G.

    Non c'è niente da fare. Dovrebbero morire tutti per toglierceli dalle … scatole. Sono troppo ammanicati nei loro loschi intrallazzi che si passano una poltrona dopo l'altra senza mai muoversi da dove sono, cioè in politica. Ma fanno bene loro!!!!!! Finchè ci sono persone COGLIONE come noi italiani che gli permettiamo di rimanere li dove sono, hanno trovato il sistema di farci fessi a tutti quanti. Perchè noi italiani, ci dovremmo vergognare, perchè siamo un popolo di fessi (per non ripetere COGLIONI). Dall'ultra sinistra all'estrema destra passando per il centro non ce n'è uno onesto. Se c'era è dovuto diventare disonesto anch'esso altrimenti lo avrebbero fatto fuori (dalla politica). Adesso io urlo…… ITALIANIIIIIIII, MANDIAMOLI AFFANCULO TUTTIIIIIIIIIIIIIIIII. """"""""SVEGLIAMOCI"""""""""" beati i 68ini. (Io lo sono stato) La mia firma, L.G. (Luigi G.)