Giorgio Levi per salvare il salvabile dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte

Di   4 ottobre 2017
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Se guardate sul sito dell’Odg del Piemonte fra un necrologio e l’altro troverete I risultati del primo turno delle elezioni del Piemonte che dimostrano che la gente è arcistufa di questo salottino, anche se ci sono state nuove candidate interessanti che arrivano dal web. In effetti con l’Odg del Piemonte non c’entro più niente e sono felicemente toscano, terra in cui in effetti si fa molto di più, meglio, con maggiore trasparenza e onestà.

Le aspirazioni per il futuro dell Odg noi di LSDI le abbiamo descritte qui, anche se nella mia mente resta difficile capire l’utilità della struttura sempre in mano per lo più mestieranti che vivono lontani dal reale.

Ma fino a che Inpgi regge e non sappiamo quanto, l’Odg resterà volenti o nolenti.

Sotto la Mole come ogni anno sono arrivate le telefonate elettorali di chi si ricorda degli altri solo per ottenere il loro voto. Roba incredibile nel 2017, ma sintomatica del contesto. Ma è ancora niente rispetto a quando si arriva alle cause penali … perse.

C’è una persona che potrebbe salvare il salvabile con scelte competenti e coraggiose: si chiama Giorgio Levi l’unico consigliere uscente degno di rispetto, una persona anzitutto onesta. che ci mette cuore, coraggio e buon senso e che saprebbe cambiare le cose. Da anni sostengo sia l’unico possibile presidente ODG del Piemonte per salvare il salvabile lasciato da chi ha pensato a ben altro. Speriamo …