Archivi Autore: blog

Una brutta riforma del copyright in Europa

Via Wired Purtroppo hanno prevalso le visioni più conservatrici, più orientate ad ascoltare le richieste di editori e produttori discografici e cinematografici che non quelle della società civile, del mondo accademico e di realtà importanti come Wikipedia. Cosa non va in questa riforma La riforma vuole regolare due problemi in particolare: il controllo sulla circolazione… Leggi tutto »

Vito Crimi e il futuro dell’editoria italiana

Il sottosegretario per l’Editoria Vito Crimi risponde alla lettera aperta di Pier Luca Santoro Ho letto con molto interesse la lettera a sua firma pubblicata su DataMediaHub e non posso che apprezzare l’approccio non ideologico, bensì oggettivo e razionale, con il quale ha affrontato il tema dell’editoria e del finanziamento pubblico. Colgo l’occasione per ribadire… Leggi tutto »

Africa Express e il Fatto Quotidiano

E’ cominciata da qualche giorno la collaborazione tra il Fatto Quotidiano e il quotidiano online Africa ExPress (www.africa-express.info). In realtà il rapporto di cooperazione è iniziato in sordina alcuni mesi fa ma ora prende corpo ufficialmente questo comune spazio virtuale. Africa ExPress tratta, da più di un lustro, i problemi del continente nel quale lavoro… Leggi tutto »

#openinpgi I conti dell’INPGI secondo la Corte dei Conti

La relazione della Corte dei Conti sull’esito del controllo sulla gestione finanziaria 2015 dell’INPGI evidenzia alcune problematicità in ordine alla sostenibilità dei conti dell’Istituto. Secondo la Corte, il “grave stato di crisi occupazionale del settore dell’editoria” comporta inevitabili ed immediati impatti sulla gestione previdenziale, creando squilibrio nel rapporto tra entrate contributive ed uscite per prestazioni…. Leggi tutto »

L’ Osservatorio sulle testate online nazionali e locali 2018

L’ Osservatorio sulle testate online nazionali e locali 2018 presenta le evidenze emerse nell’ambito della prima edizione dell’Osservatorio sulle testate digitali nazionali e locali, avviato da AGCOM in collaborazione con ANSO e USPI, al fine di monitorare l’evoluzione del settore, nel più ampio contesto di analisi dei media, nella prospettiva di tutela del pluralismo.