juventus Archives - Vittorio Pasteris Visita <a href="http://www.liquida.it/" title="Notizie e opinioni dai blog italiani su Liquida">Liquida</a> e <a href="I widget di Liquida per il tuo blog">Widget</a>

Vittorio Pasteris

Parole Fatti Pensieri

header


Lettera di Marco Travaglio a John Elkann sulla Juventus e sugli juventini

* 26 agosto, 2012 * Pensieri, Sport * 6 commenti

Marco Travaglio ha scritto una lettera a John Elkann:. L’unico errore di Travaglio è stato quello di scrivere a John Elkann,che sui temi juventini, e non solo, ha spesso deliri peggiori di Andrea Agnelli.

Gentile John Elkann, Le scrivo da appassionato di calcio, ma soprattutto da juventino che aveva appena smesso di vergognarsi di esserlo dopo la dipartita di Moggi & C. grazie allo scandalo di Calciopoli. Ora, se possibile, gli juventini perbene, che hanno iniziato a tifare ai tempi di Boniperti, Trapattoni, Zoff, Scirea, Gentile, Cabrini, Tardelli, Platini, e anche di Conte, quando la società indossava un certo “stile”, sono costretti a vergognarsi ancor più di prima.
Mai infatti, nemmeno negli anni bui di Calciopoli, la Juventus si era spinta a tanto: manipolava arbitri e campionati, ma non negava alla giustizia sportiva il diritto di fare il suo dovere. Oggi invece Suo cugino – il signorino Andrea, che porta il cognome francamente eccessivo degli Agnelli – ha trasformato la società in una succursale del Pdl: da mesi insulta la Federazione di cui è uno dei soci più autorevoli e demolisce le regole e le istituzioni della giustizia sportiva, quasi fossero frutto di un complotto planetario contro la Juve, decise all’insaputa del club più potente d’Italia.

Continua la lettura

E piantatela con questa storia della terza stella alla Juventus: il racconto dei fatti di Travaglio

* 14 maggio, 2012 * Pensieri, Piemonte, Sport * 0 commenti

Il monologo di Marco Travaglio su Calciopoli e la terza stella juventina

La Juve ha vinto lo scudetto

* 7 maggio, 2012 * Sport * 0 commenti

La chiusura di Juventus Channel

* 22 luglio, 2011 * Media, Sport * 3 commenti

Juventus Channel chiude. Il canale sportivo affittato dalla Rai sotto la gestione della Blind Turn Srl e visibile sulla piattaforma Sky, sospende la messa in onda di tutti i programmi previsti. Le difficoltà economiche dell’azienda, che dallo scorso maggio non paga gli stipendi ai suoi dipendenti, sono diventate insostenibili e, come comunica una nota sindacale la Cgil, “sino a nuova comunicazione, il personale è esonerato dal recarsi sul posto di lavoro“.

I 25 dipendenti torinesi della società che ha sede a Milano precisano, con la medesima nota, di non aver dichiarato la mancata retribuzione degli stipendi e aver comunque continuato a prestare servizio fino al volere della stessa azienda, che da oggi comunica l’impossibilità di continuare e dunque sospende “l’erogazione del servizio di produzione e messa in onda del canale”.

Un Del Piero inguardabile

* 2 febbraio, 2011 * Piemonte, Sport * 1 commenti

Via Lastampa.it

Il Comune di Torino rifiuta la richiesta di Alessandro Del Piero di avere sette permessi per circolare con le sue auto nella Ztl (Zona a traffico limitato) della città; lui scrive all’assessore alla viabilità per sostenere le sue ragioni e prende le bacchettate del Sap, il sindacato autonomo di polizia che lo accusa di aver avuto «una evidente caduta di stile».

La storia è cominciata con la richiesta del capitano dei bianconeri di avere sette permessi per entrare nella Ztl. Al “no” degli uffici, Del Piero si è rivolto direttamente all’assessore Maria Grazia Sestero, spiegando di avere bisogno «sempre di un’auto a disposizione in centro per sfuggire al calore» dei suoi sostenitori.

L’assessore, però, ha informato l’intera giunta municipale spiegando che qualsiasi richiesta di questo tipo, anche se di personaggi famosi, non è mai stata presa in considerazione, nè – ha aggiunto – lo sarà mai. Il Sap ha rincarato la dose, sostenendo le posizioni del Comune e dell’assessore che – a suo parere – si «sono comportati con serietà e sobrietà, cosa che invece – ha sostenuto Massimo Montebove, consigliere nazionale del sindacato di Polizia – non possiamo dire di un campionissimo da tutti noi ammirato e stimato».

La signora vecchia, quella bianconera

* 30 gennaio, 2011 * Piemonte, Sport * 0 commenti

Giancarlo Padoan via il Fatto Quotidiano

Il punto non è sapere di chi sia la colpa, perché ognuno ha il proprio colpevole e un carico di responsabilità da addossargli (per la cronaca, la maggioranza dei tifosi se la prende con l’allenatore Gigi Delneri). Il punto non è nemmeno sapere se è una questione di soldi, perché è chiaro a tutti che lo è, ma bisogna pure sapere che in due stagioni la dirigenza ha investito oltre 100 milioni di euro, rientrando di meno della metà (per la cronaca, i più intransigenti accusano John Elkann di tenere chiusa la cassa ai bisogni del cugino Andrea).

Il punto non è neppure stabilire quali siano stati gli errori più grossi, perché prima li ha fatti Blanc (quand’era uno e trino) e adesso li sta facendo Andrea Agnelli (per la cronaca, è presidente da otto mesi, però la necessità di avallare le scelte altrui, Marotta e Delneri per intenderci, non gli sta giovando).
Il punto, infine, è che dall’estesissima Piazza Italia, dove soggiorna in servizio permanente effettivo almeno uno juventino di provata fede, non c’è più nessuno che sappia a chi votarsi: questa non è più la Juve, ma la squadra di Fantozzi.
Una roba da ridere se non ci fosse da piangere. Perché si può scherzare su tutto (Santi e sicofanti), ma non sul calcio e su Centofanti, dal nome di un non proverbiale terzino di quando l’Inter sembrava la Juve di adesso.

Continua la lettura

Richiesta la revoca dello scudetto di cartone del 2006

* 10 maggio, 2010 * Sport * 0 commenti

Via Gazzetta.it

La Juventus ha deciso di chiedere alla istituzioni federali la revoca dello scudetto del 2006, assegnato a tavolino all’Inter. Lo rende noto la stessa società bianconera, comunicando di aver presentato un esposto al Coni, la cui premessa è: “Il movimento sportivo si basi e si fondi sulla lealtà tra e nei confronti di affiliati, nonché parità ed equità di trattamento”. L’esposto è stato ratificato dal Cda bianconero svoltosi questa mattina a Torino.

La società di Corso Galileo Ferraris ricorda che “Nel comunicato del 26 luglio 2006, nel quale il Commissario Straordinario della Federcalcio motivava la decisione di assegnare lo scudetto 2005-2006 si leggeva che ‘”gi organi federali possono intervenire con un apposito provvedimento di non assegnazione quando ricorrono motivi di ragionevolezza e di etica sportiva, ad esempio quando ci si renda conto che le irregolarità sono state di numero e portata tale da falsare l’intero campionato ovvero che anche squadre non sanzionate hanno tenuto comportamenti poco limpidi. Come noto, le ragioni che portarono alla condanna in sede sportiva della Juventus riguardavano principalmente i rapporti tra gli allora dirigenti della società ed esponenti della classe arbitrale oltre che della Federazione”.

La Juventus riesce anche a far ridere

* 10 aprile, 2010 * Piemonte, Sport * 0 commenti