A Torino si compra all’ipermercato drive-in

Di   15 Gennaio 2008
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Il mini test drive di Drive Auchan su Lastampa.it

Ci hanno pensato molti, probabilmente, mentre con la lista della spesa si aggirano carrellone alla mano per l’ipermercato preferito. “Tutte le volte che vado a comprare trasbordo infinite volte i vari prodotti e in maniera inutile. Prendo il pacco di pasta, lo metto nel carrello, lo sposto sul bancone della cassa, lo rimetto nel carrello, lo carico in macchina … e poi dritto fino a casa”.

Sarebbe una buona idea riuscire a razionalizzare il tutto, guadagnando tempo e fatica e se possibile risparmiando qualcosa. Ci sarebbe la spesa on-line ma il fenomeno partito nel finire degli anni ’90 non è mai effettivamente decollato in Italia. Le ragioni sono varie e spesso complesse. Sono invece sopravvissuti quelli che hanno lavorato con pazienza sul servizio esplorando nicchie di clientela e fidelizzandole al massimo.

Categoria: Senza categoria Tag: