Vittorio Pasteris

Parole Fatti Pensieri

header


Tutti gli uomini del Quirinale

* 27 gennaio, 2015 * Ironia, Pensieri * 0 commenti

Il dossier di Openpolis

Abbiamo analizzato l’attività dei 12 Presidenti dal 1948 ad oggi per ricostruire come i diversi inquilini del Colle abbiano esercitato poteri e funzioni della più alta carica dello Stato. Poi confronti con i Paesi UE ed approfondimento sui grandi elettori.

L’importanza del Colle. Il Presidente della Repubblica è garante della Costituzione, Capo dello Stato italiano e rappresentante dell’unità nazionale. Un ruolo delicato e fondamentale, che negli ultimi anni è diventato sempre più sinonimo di stabilità politica. Abbiamo analizzato l’attività del 12 Presidenti dal 1948 ad oggi per ricostruire come i diversi inquilini del Colle abbiamo esercitato poteri e funzioni della più alta carica dello Stato.

Continua la lettura »

* Tag:,

#openfnsi il racconto condiviso del 27o congresso dei giornalisti italiani

* 23 gennaio, 2015 * Italia, Media * 0 commenti

Via Lsdi

openfnsiDal 27 al 30 gennaio 2015 a Chianciano si svolge il 27o congresso dell’Fnsi, il sindacato dei giornalisti. Si tratta di un congresso molto importante perchè dato il periodo storico ed economico che viviamo, gli esiti del congresso potranno decidere un buon futuro o un oscurantismo mortale per l’informazione e per i giornalisti italiani.

L’informazione che riguarda eventi come il congresso del sindacato dei giornalisti italia è stata solitamente poco significativa qualitativamente e quantitativamente. Questo non può più essere nel 2015 sia per i giornalisti sia per i cittadini italiani.

Il nostro obiettivo banalmente è di fare al meglio una cosa normale, fare alla lettera i giornalisti raccontando l’evento di Chianciano focalizzandoci nel fornire un’informazione la migliore possibile su quanto avverrà al congresso del sindacato dei giornalisti creando un social media team virtuale che utilizzi uno stesso hashtag condiviso
#openfnsi
che permetta di tracciare e condividere in maniera i contenuti e le informazioni sull’evento.

* Tag:, ,

Paghi 1 prendi 4: gli effetti collaterali della fusione Stampa – Secolo XIX

* 18 gennaio, 2015 * Economia, Italia, Media, Piemonte * 0 commenti

Dal sito di Franco Abruzzo

Redattori e collaboratori sono avvertiti. Un pezzo potrà essere pubblicato identico nelle due testate (che avrà stesso titolo e sottotitolo) ma retribuito con un solo “gettone” e ciò varrà anche per i giornalisti assunti a tempo pieno. Nel pacchetto pago 1 prendo 4, ovviamente (come da contratto) è compresa la pubblicazione degli articoli sui siti internet delle testate della società editrice Itedi Spa. Questa realtà emerge da un lettera che l’Editrice La Stampa Spa ha trasmesso ai collaboratori attorno al 22 dicembre. Ecco il testo: “Gentile Collaboratore, come Le è noto, l’Editrice La Stampa S.p.A. (“LS”) e la Società Edizioni e Pubblicazioni S.p.A. (“SEP”), hanno dato corso ad una operazione di fusione per incorporazione di SEP in LS. Dal 10 gennaio 2015, data di efficacia dell’operazione, la nostra società Editrice La Stampa S.p.A. assumerà la denominazione sociale di “Italiana Editrice S.p.A.” abbreviabile “Itedi S.p.A.”.

Continua la lettura »

* Tag:,

Lo stato di Internet a fine 2014

* 14 gennaio, 2015 * Computer, Internet * 0 commenti

Il documento completo ricchissimo di dati e qualche grafico utile per capire

Continua la lettura »

* Tag:, ,

Babbo Natale mi ha portato la bicicletta pieghevole multimodale

* 12 gennaio, 2015 * Ambiente, Pensieri, Personale, Piemonte * 0 commenti

Ed ora inizieremo ad utilizzarla alla grande sul corto e lungo raggio

Bicicletta multimodale (1)

* Tag:,

L’amaro declino dei giornali cartacei … la befana porta loro carbone

* 9 gennaio, 2015 * Economia, Italia, Media, Personale * 0 commenti

Via Formiche:

La Befana ha portato cenere e carbone alla stampa italiana. Da un lato, la legge di stabilità comporta una drastica riduzione dei contributi pubblici (che riguardano quasi esclusivamente la stampa su carta). Dall’altro lato, sta continuando l’epidemia fatale che affligge le piccole televisioni locali. Da un altro ancora, tre dei maggiori quotidiani italiani appaiono in crisi profonda.

Ad esempio, i contenuti giornalistici prodotti dai collaboratori della Stampa di Torino saranno pubblicabili anche sul Secolo XIX, la testata genovese con cui La Stampa si è recentemente fusa, a parità di compenso (ossia senza maggiorazione agli autori per le doppia pubblicazione). La Stampa ha chiuso in perdita il 2012 (27 milioni) e il 2013 (13 milioni). Le aspettative per il 2014 parlavano di un rosso di 4-5 milioni: prima, naturalmente, della fusione con il Secolo XIX.  Da quotidiano nazionale che poteva vantarsi di fare e disfare governi (venne presentato come la “culla” del centro-sinistra del 1963 quando la redazione romana era diretta da Michele Tito) le sue prospettive di sopravvivenza sono quelle di diventare un quotidiano regionale di Piemonte e Liguria.

Ancora più amaro il quadro de Il Corriere della Sera che ha appena concordato con la redazione 70 prepensionamenti entro il 2017. Prepensionamenti anche a Il Sole 24 Ore (una quarantina) e la conclusione dello stato di crisi. Non si può dire che il governo sia stato con le braccia conserte: il “decreto Lotti”, per ora un po’ impantanato in difficoltà burocratiche,  stanzia 120 milioni di sussidi pubblici in tre anni per prepensionamenti ed assunzioni di giovani giornalisti.

* Tag:,

#nodiffamazione

* 8 gennaio, 2015 * Italia, Multimedia, Pensieri * 0 commenti

* Tag:, ,

Gli auguri dello Smart Sindaco di Torino

* 7 gennaio, 2015 * Media, Personale * 0 commenti

* Tag:,