Vittorio Pasteris

Parole Fatti Pensieri

header


Un floppone chiamato Google Glass

* 18 novembre, 2014 * Economia, Pensieri, Tecnologia * 0 commenti

flop-google-glassRiccardo Luna su Repubblica.it

Ok Glass, scatta una foto, registra un video, dimmi chi ho davanti, dammi le ultime notizie. Sembrava l’inizio di un nuovo mondo, un mondo che preoccupa non poco i difensori della privacy, ma in effetti non è mai arrivato. Va detto che molti addetti ai lavori il de profundis lo avevano intonato subito: accanto ai tanti che dissero che “gli occhiali di Google avrebbero preso il posto dei telefonini”, altrettanti hanno avvertito subito non sarebbero serviti a nulla perché nessuno voleva andare in giro vestito come un cyborg impaurendo i vicini e quindi nessuno li avrebbe comprati. Un anno fa lo disse anche il grande capo di Apple, Tim Cook, ma la sua osservazione ricordava, a ruoli invertiti, quella celebre e infausta del numero uno di Microsoft Steve Ballmer a proposito dell’iPhone appena presentato da Steve Jobs: “Sarà un prodotto di nicchia”, disse accompagnando la frase con una di quelle sue leggendarie risate che sembrano tuoni. Beh, ancora se ne pente.

Continua la lettura »

* Tag:,

#Glocal14 a Varese: ci siamo

* 14 novembre, 2014 * Media, Pensieri * 0 commenti

Il ricchissimo programma

* Tag:,

Ecomondo 2014 per centomila visitatori

* 10 novembre, 2014 * Personale * 0 commenti

Oltre 100 mila visitatori, un successone per Ecomondo 2014

* Tag:,

Una petizione per la trasparenza nelle Università italiana e per la tutela del whistleblowing negli atenei italiani

* 3 novembre, 2014 * Italia, Pensieri, Personale * 0 commenti

baroniLa campagna Riparte il futuro vuole sostenere un meccanismo che possa esporre e arginare le illegalità che possono accadere dentro e fuori dagli atenei. Per farlo serve difendere e incoraggiare chi segnala corruzione, malaffare, nepotismi e raccomandazioni. Clientelismi, corruzione, baronato, raccomandazioni: quando qualcuno nel mondo dell’istruzione approfitta del suo ruolo per guadagnare un vantaggio personale distrugge molto più di quello che pensa.

La campagna chiede alle nostre università di stare dalla parte di chi ha il coraggio di esporsi, dotandosi volontariamente di regole che aiutino e proteggano chi segnala illeciti.
Gli atenei possono fare molto. La legge anticorruzione del 2012 ha infatti introdotto l’istituto del “whistleblowing”: letteralmente “suonare il fischietto”, un’espressione per indicare chi sceglie di rompere i muri del silenzio sulle illegalità a cui talvolta può capitare di assistere.

Continua la lettura »

* Tag:, ,

Giovedì 6 novembre al Rockisland di Rimini la cena Fima per una informazione utile al pianeta terra: chi non viene è un disastro ambientale

* 2 novembre, 2014 * Ambiente, Eventi, Personale * 0 commenti

logoFIMAGiovedì 6 novembre alle 21.00, nell’ambito della fiera Ecomondo, allo storico ristorante Rockisland di Rimini si svolge la cena della Federazione Italiana Media Ambientali con narrazioni, musica e gusto a sostegno dell’informazione utile al pianeta con un intervento di Diego Parassole, comico di Zelig, che presenta in anteprima il suo nuovo libro. Il Rockisland, lo storico locale affacciato sul molo di Rimini, per una notte diventa Greenisland e ospita un evento a sostegno dell’informazione utile al pianeta. Arriva la cena che la Federazione italiana media ambientali (Fima) organizza nell’ambito di Ecomondo, la fiera delle tecnologie sostenibili, giovedì 6 novembre (ore 21.00).

Al centro della serata i valori della buona comunicazione green con un menù a Km zero vegetariano e tipico per conversare intorno alle tematiche su cui è impegnata la Fima (coerenza scientifica dell’informazione, strategicità dei social media, contaminazione dei media generalisti, civic journalism e bisogni di tutela per i free lance) animati da esperti ed esponenti dell’associazione. Poi un intervento di Diego Parassole, l’attore alessandrino – milanese lanciato da Zelig, che presenterà in anteprima assoluta un estratto del suo nuovo libro “All you can eat – mangiare meglio oggi per non stare a dieta domani” scritto insieme a Riccardo Piferi in uscita a dicembre. Infine un brindisi sulla terrazza per stringere un patto per la buona informazione, quella che tiene insieme precisione scientifica, attenzione ai territori e alle comunità, visioni di futuro.

Continua la lettura »

* Tag:,

Crozza, Papa Francesco e Matteo Renzi: ti prego Matteo esci dal Fantabosco

* 1 novembre, 2014 * Pensieri * 0 commenti

Maurizio Crozza mette allo stesso tavolo della Leopolda Matteo Renzi e Papa Francesco

Francesco: “Mi sono dovuto occupare io dei lavoratori di Meridiana e della Thyssen. Io mi occupo di vangelo, sei tu l’uomo della sinistra. Non posso fare tutto io, dovemo fare almeno fifty-fifty”.

Renzi: “Te sei il nuovo comunista. Adoro Pif, Fiorello e Jovanotti. Non mi piace il disagio degli operai che non arrivano a fine mese. Mi piace cenare con Marchionne e incontrare Farinetti da Eataly”

Francesco: “Ma ve rendete conto che questo parla come la pubblicità del deodorante Rexona, cosa gli posso dire io? Ascoltami bene Matteo per una volta spegni l’iphone! Ragazzi scusate ma questo se droga pesante, italiani sai che cosa te posso dire: auguri!”

Tutto vero … Purtroppo

* Tag:,

Il racconto delle molestie quotidiane a una donna

* 30 ottobre, 2014 * Multimedia, Pensieri * 0 commenti

Via Il Post

Da qualche giorno circola online un video in cui si vede una donna, Shoshana B. Roberts, attrice di 24 anni, camminare in silenzio per alcuni quartieri di New York (Midtown, il Financial District, SoHo, Harlem) facendosi riprendere di nascosto con una videocamera. In dieci ore la donna ha ricevuto decine di commenti, fischi e attenzioni da un centinaio di persone (nel video, dice il regista, è andato perso l’80 per cento di quello che è successo). Il video è stato pensato e realizzato da Rob Bliss, che gestisce un’agenzia di marketing, e fa parte di una campagna di Hollaback, un’organizzazione che lavora in tutto il mondo contro le molestie di genere e che nel suo rapporto ha documentato un aumento nel corso dell’ultimo anno del 42 per cento delle molestie alle donne per le strade di New York.

* Tag:

Internazionale tenta la strada del quotidiano online

* 26 ottobre, 2014 * Economia, Internet, Media * 0 commenti

internazionaleSta per uscire il nuovo sito di Internazionale, un vero quotidiano online. il direttore di Internazionale Giovanni De Mauro presenta il progetto

Ci sono voluti vent’anni, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Sarà il quotidiano di Internazionale. Sul web l’informazione in tempo reale, sulla carta, come sempre, l’approfondimento. È solo l’inizio di un progetto più ampio e lungo. Ci lavoriamo da due anni. Internazionale è stato uno dei primi giornali italiani ad andare online, nel dicembre del 1994. Ma non avevamo mai davvero capito quale potesse essere il ruolo del nostro sito. Semplice vetrina del settimanale? Luogo d’incontro per lettrici e lettori? Spazio di approfondimento? Niente ci convinceva fino in fondo. Finché ci siamo resi conto che in Germania i principali siti d’informazione non sono quelli dei quotidiani, ma quelli di due settimanali, Die Zeit e Der Spiegel. Abbiamo capito che niente impedisce ai newsmagazine di offrire sul web notizie in tempo reale. Così abbiamo deciso di fare un sito d’informazione.

Continua la lettura »

* Tag:, ,