Anche Chiamparino chiede l’intervento del governo per Agile ex Eutelia

Di   16 Novembre 2009
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Nuova Società

Il sindaco di Torino e presidente Anci, Sergio Chiamparino, contatterà il sottosegretario della Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, per avviare un tavolo di concertazione sul futuro del gruppo Omega. È l’impegno che il primo cittadino del capoluogo piemontese ha preso stamani incontrando i lavoratori dell’Agile presso la sede torinese, che dal 28 ottobre viene presidiata dai dipendenti 24 ore al giorno. Chiamparino ha sottolineato che le azioni per risolvere la delicata situazione del gruppo, che occupa circa 9 mila dipendenti in Italia, andranno portate avanti di concerto con la Regione Piemonte. Il sindaco ha anche promesso ai 15 lavoratori di Agile distaccati presso il Comune di Torino il mantenimento delle commesse da parte dell’amministrazione. «La visita di Chiamparino – commenta Federico Bellono della Fiom – dopo le vicende inquietanti di questi giorni e alla vigilia della manifestazione nazionale del gruppo in programma il 17 novembre, rappresenta un fatto politico importante e un segno di attenzione da parte della Città di Torino. Ci aspettiamo che da subito arrivi la convocazione da parte della Presidenza del Consiglio. Se questo non avvenisse dovremo inventarci azioni ancora più incisive».