Domande scottanti

Alessandro Gilioli si chiede che facciano i giornalisti italiani

E poi ci sarebbe una piccola cosa da aggiungere a tutto quello che è stato già detto e scritto sul caso Carfagna. Ed è il fatto che nessun giornalista finora ha avuto il modo o il coraggio di chiedere direttamente, brutalmente, ai due interessati la semplice verità sulla loro presunta relazione. Che non sarebbe un fatto privato ma politico, per l’ovvia ragione che uno è premier e l’altra è stata fatta prima deputata e poi ministro dal premier medesimo.

A Clinton per molto meno (visto che Lewinsky non era ministro) la domanda invece la fecero. E lui fu costretto a rispondere così. Mentiva – e per poco non ci rimetteva la Casa Bianca. Ma ci fu la possibilità – e il coraggio – di chiederlo.