Governo che vai, sito che trovi

Di   9 Agosto 2008
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Mario Tedeschini

Questa mattina sono andato curiosando tra i materiali scritti e audiovisivi del sito ufficiale del governo italiano e mi sono reso conto che quando cambia un governo, non solo cambia l’aspetto del sito, ma anche che il nuovo governo sembra voler rendere più complicato accedere al materiale di quello che lo ha preceduto. E’ evidente che negli ultimi dieci anni il susseguirsi di tecnologie e di raccolta di documenti incida sulla fruibilità del materiale pregresso (ne parleremo dopo), ma qui mi sembra che ci sia qualcosa di più della difficoltà di “porting” dei materiali precedenti.

Nella foto qui accanto (clicca) è  riprodotta una pagina del sito attuale che offre la possibilità di navigare la sezione di materiale scelta (in questo caso gli audiovisivi) per anno e per mese. Solo che in questo caso l’anno che è possibile scegliere è solo uno: il 2008.
Dunque – con questo metodo – è possibile risalire ai materiali del governo Prodi solo fino al gennaio di quest’anno.

Diciamolo subito, ad onore dei tecnici della presidenza del Consiglio: gran parte dei materiali precedenti sono accessibili inserendo una parola chiave nel campo di ricerca in alto a destra. Certo non sarebbe stato male consultarli a ritroso anche per anno e per mese. Un problema tecnico? Uhmm, ne dubito.

Se guardiamo infatti quest’altra foto (clicca), ci accorgiamo che lo stesso meccanismo c’era già, quindi qualcuno ha fatto una scelta politico-editoriale, non tecnica, di escludere gli anni 2006-2007 da questa forma di consultazione.

Attenzione: abbiamo detto 2006-2007. Cioè anche il portale del governo Prodi non consente di risalire, con questo meccanismo, ai materiali del precedente Berlusconi. Chissà, forse qui si è trattato veramente di un problema di struttura dei dati nuova…

Manco per niente. Quest’altra immagine (clicca) dimostra che la struttura del sito era la stessa anche prima di Prodi, tant’è che Berlusconi rendeva possibile la ricerca con lo stesso menu a tendina… dal giugno 2001 al 2006. Cioè i mesi del suo governo.