Haiti prima e dopo il terremoto

Di   16 Gennaio 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Nuova società

Sapevamo quanti erano i vivi prima dell’apocalisse. Di quelli non c’è mai fregato niente. Ora arrivano frotte di soccorsi umani e pecuniari tutti insieme. Tempo scaduto.

L’1% della popolazione è invece ricchissimo. Protegge se stesso e i suoi soldi con muraglie altissime che delimita(va)no spazi naturali paradisiaci, tra i più belli al mondo. Utili, inoltre, per separarlo dagli stracci umani, ricchi di tutta la miseria e sofferenza possibili, schiacciati da governi fatti di colpi di stato in “enduring freedom”.

L’apocalisse ha distrutto muraglie e palazzi governativi. Ciò che non ha saputo fare l’uomo, l’ha fatto la natura. Qualcuno dice Dio. Chissà.