Ipad: un dollaro, un euro

Di   2 Febbraio 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Apple continua a gestire imperativamente i tassi di cambio (Via cellularemagazine)

Bene, adesso lo sappiamo: il cambiavalute di riferimento del patron della Apple ha deciso che il cambio dollaro-euro è in perfetta parità: 499 dollari il prezzo base negli Usa, 499 euro lo stesso prodotto in Germania (e verosimilmente anche in Italia). Poco importa che una stanza d’albergo prenotata allo stesso prezzo e pagata con American Express da Milano, venga addebitata 358,941 euro, oltre un terzo in meno! Tutta Iva e dogana? Non dimentichiamo che le tasse, sia pure non così alte, ci sono da sempre anche negli Stati Uniti.

Ecco, comunque, il listino pubblicato da T-Mobile:

– iPad Wi-Fi 16GB – 499 euro
– iPad Wi-Fi 32GB – 599 euro
– iPad Wi-Fi 64GB – 699 euro
– iPad Wi-Fi e 3G 16GB – 629 euro
– iPad Wi-Fi e 3G 32GB – 729 euro
– iPad Wi-Fi e 3G 64GB – 829 euro

Il tutto senza considerare che, almeno all’inizio, i modelli che sbarcheranno in Europa saranno privi di iBook, l’applicazione che li trasforma in eReader, cioè in grado di leggere libri in formato digitale. E questa è una delle caratteristiche che negli Stati Uniti è stata sbandierata come la killer application, l’asso nella manica per il successo della tavoletta.