I guru hanno rotto

Di   11 Febbraio 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Antonio Fullone

Eccomi qua con il post più “duro ” della mia carriera di blogger che mi appresto a scrivere,e che probabilmente mi porterà ad avere tanti nemici, ma chi se ne frega!!

Il titolo già è emblematico e non c’è bisogno di fare giri di parole, con questo post attacco “ufficialmente” la community italiana di web design e di internet, un attacco diretto a molti GURU, definiti tali, dei quali mi sono stancato già da diverso tempo e che non riesco più a sopportare.

Si cari esperti italiani, avete rotto le scatole con la vostra arroganza e presunzione. Con il vostro far credere di Essere Dei, quando in realtà non avete manco un vostro sito fatto, quando i vostri “lavori” sono pieni di errori nel codice, quanti approfittano dei consigli degli utenti non “esperti” prendendo i loro lavori, codici sorgenti o altro e poi si vantano di averli scritti loro perchè tanto i poveretti non sono GURU e nessuno saprà mai che esistono.

Questo avviene perchè in Italia è più importante apparire che essere, perchè il guru di turno si vanta di avere il diploma di webmaster preso da non so quale corso privato, perchè questi GURU possono presentarsi a chiedere lavoro e nessuno gli chiederà mai referenze mentre Francesca non può lavorare perchè ha solo la terza media? Perchè in Italia si conoscono poche persone, appunto i GURU, che sono bravi, conoscono il mestiere( ….) perchè sono cool, perchè portano visibilità alla impresa … etc.etc..

Io mi sono rotto le scatole di queste persone (scusate la volgarità) sono stanco di vedere questi mega siti strapieni di adsense, che usano gli utenti solo per i loro scopi economici,che organizzano eventi che costano centinaia di euro, dando cosi la possibilità a poche persone di poter assistere ( e loro di guadaganre bei soldoni, anche con relatori che vanno gratis), che hanno siti cosi brutti da mettersi le mani nei capelli, che non sanno cosa sia html5, che si credono di essere il nuovo smashing magazine italiano? ( almeno cosi vogliono far credere)