Negli Usa il sorpasso dell’online sulla carta è realtà

Di   2 Marzo 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Marco Pratellesi (immagine  gentilmente suggerita da Pazzo per Repubblica)

Secondo una ricerca firmata Pew Research Center, negli Stati Uniti si è verificato lo storico sorpasso dell’informazione online rispetto a quella cartacea. Ormai sono di più gli americani che leggono le news sul web di quelli che le leggono sulla carta. Ce lo racconta in questo articolo Emanuela Di Pasqua

Negli Stati Uniti le news online sono la terza modalità di fruizione dell’informazione, dopo le notizie sulle emittenti locali e nazionali. La crisi degli imperi di carta si fa sentire e il numero di lettori del vecchio giornale di carta crolla del 50 per cento, secondo l’ultimo Censimento del Pew Research Center.

In particolare si aggiorna in rete il 61 per cento delle persone, una percentuale nettamente superiore rispetto a coloro che leggono il giornale. Le televisioni battono tutti, con il 78 per cento degli intervistati che placa la propria fame di notizie sui canali locali e il 71 per cento su quelli nazionali. Regge bene la radio che, forse anche grazie agli spostamenti in macchina, costituisce la fonte di informazione per il 54 per cento degli americani.

UPDATE: Il tema è rilanciato da Vincenzo Cosenza

L’ultima ricerca dell’autorevole Pew Internet mostra che gli americani:

– acquisiscono informazioni da più fonti/piattaforme (solo il 7% è fedele ad una sola fonte) sia online che offline

– il 33% dei possessori di un cellulare s’informa in mobilità

– il 78% la fonte di riferimento è la TV, seguita da Internet (61%). Solo il 17% dice di preferire i quotidiani.

– in rete la maggioranza (56%) si affida alle notizie presenti sui portali (tra questi AOL, Google News, ecc…), mentre i giovani sotto i 29 anni tendono ad informarsi sui social network attraverso i post condivisi dalla propria rete amicale sui social network (44%) o seguendo le pagine di giornalisti o di editori (13%).

– solo il 4% s’informa attraverso Twitter

– il 28% degli internauti personalizza la propria home page con notizie prese da varie fonti d’interesse

– il 37% degli utenti della rete commentano o condividono notizie attraverso i social media