In gita nel prolungamento della Metro di Torino

Di   20 Settembre 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Repubblica Torino

Ai torinesi piace anche l’ultimo tratto di metrò, quello che entrerà in funzione il prossimo mese di marzo, in tempo per “Italia 150”. In occasione della festa di via Nizza è stata aperta la stazione di piazza De Amicis, visitata ieri da quattromila persone. Tra loro, anche il sindaco. Tra due settimane i treni cominceranno a viaggiare sotto via Nizza, anche se non saranno ancora accessibili ai passeggeri. Il collaudo delle sei nuove fermate (Marconi, Nizza, Dante, CarducciMolinette, Spezia e Lingotto) partirà in ottobre e durerà qualche mese.
Tempo due settimane e i treni della metropolitana viaggeranno sotto via Nizza. Il collaudo delle sei nuove fermate partirà in ottobre e durerà qualche mese. La tratta che collegherà la stazione di Porta Nuova al Lingotto aprirà ufficialmente i battenti tra febbraio e marzo del 2011. In tempo per le manifestazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Ieri i torinesi hanno avuto per la prima volta la possibilità di toccare con mano quel braccio sotterraneo che collegherà le due stazioni, Porta Nuova e Lingotto. In occasione della festa di via Nizza la città ha infatti aperto la stazione di piazza De Amicis. E nella sola mattinata, complice la presenza del sindaco Sergio Chiamparino, quasi quattromila persone si sono messe in coda per visitare quello che è ancora un cantiere. “Spero che i lavori finiscano presto  –  dice Antonella Scali, 42 anni, segretaria  –  perché questa tratta sarebbe comoda per il mio lavoro. Finora non ho mai preso la metropolitana”. Non mancano i delusi. “Ero convinta che i treni fossero già in funzione  –  ammette Federica Trovato, 45 anni, casalinga  –  invece la stazione è ancora “incellofanata”. Ormai sono anni che continuano i lavori: quando finirà il cantiere?”.