Dominique Strauss-Kahn arrestato a NY per molestie sessuali

Di   15 Maggio 2011
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Corriere.it

Il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Dominique Strauss-Kahn, è stato arrestato sabato sera a New York con l’accusa di molestie sessuali ai danni della cameriera di un hotel. Lo ha riferito il New York Times nel suo sito on line e in seguito la notizia è stata confermata da un portavoce della polizia della metropoli americana. Strauss-Kahn, 62 anni, è sotto interrogatorio, ha aggiunto il portavoce, in relazione a un episodio di molestia sessuale ai danni di una cameriera 32enne che dopo il fatto è fuggita dalla camera che il direttore del Fmi occupava al Sofitel Hotel di New York nella 44 strada Ovest, vicino a Times Square. Strauss-Kahn, possibile candidato socialista alle elezioni presidenziali francesi dell’aprile 2012, dopo l’episodio ha lasciato l’albergo e si è imbarcato su un volo Air France in partenza per Parigi dall’aeroporto Jfk. Ma l’aereo non è stato fatto decollare e in seguito gli agenti della polizia aeroportuale sono saliti a bordo, hanno arrestato il direttore generale dell’Fmi e lo hanno consegnato ai detective della polizia di New York che alle ore 3 del mattino di domenica (ora italiana) lo tenevano ancora sotto custodia.


Angelo Acquaro su Repubblica.it

La corsa all’Eliseo di Dominique Strauss-Kahn è finita un pomeriggio di sabato sul volo Air France che dall’aeroporto di New York avrebbe dovuto riportarlo a casa quando tre poliziotti sono saliti a bordo e l’hanno arrestato con l’accusa di aver sodomizzato una cameriera. Il capo del Fondo monetario internazionale era atteso oggi a Berlino per discutere col cancelliere Angela Merkel del problema del debito greco. Adesso dovrà prima risolvere i debiti con la giustizia americana e l’inserviente del Sofitel di Times Square che lo accusa di esserle saltato addosso uscendo dalla doccia e avere abusato di lei due volte: prima sodomizzandola e poi costringendola a un rapporto orale.

È più che uno scandalo internazionale. Proprio ieri i sostenitori del più probabile candidato socialista alla poltrona di Nicolas Sarkozy avevano accusato il presidente di avere avviato una campagna denigratoria nei suoi confronti. Ma la tragicomica avventura di New York – se le accuse verranno confermate – va oltre ogni immaginazione.

L’episodio sarebbe avvenuto intorno a mezzogiorno. Subito dopo l’assalto Strauss-Khan sarebbe volato all’aeroporto. Gli agenti della Port Autorithy sono saliti sul volo Air France alle 4.45: l’aereo era già in pista e mancavano dieci minuti al decollo. L’ordine di arresto è partito direttamente dalla polizia di New York che indaga sull’assalto avvenuto nel prestigiosissimo e centralissimo Sofitel Hotel al 45 west della 44 esima: proprio nel cuore di Times Square.

Il presidente del Fondo Monetario è sposato con una nota giornalista televisiva francese, Anne Sinclair, fra l’altro newyorchese di nascita. Ma la sua fama di seduttore l’ha coinvolto in un altro clamoroso incidente già qualche anno fa. Proprio all’interno del Fondo Monetario era stato accusato di avere intrapreso una relazione con una delle sue subordinate, Piroska Nagy, responsabile del board africano. La donna fu poi trasferita alla Banca centrale europea, il presidente ammise di avere “commesso un errore” ma rimase al suo posto: era il 2008 e il mondo stava avviandosi verso la più grande recessione dai tempi del ’29 e il Fondo non poteva permettersi un cambio di consegne. Adesso la storia si ripete proprio mentre Strauss-Khan era atteso questa settimana al vertice dell’Eurogruppo per discutere della crisi economica greca.