Salviamo Pracatinat

Di   11 Febbraio 2015
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Pracatinat è un centro di Informazione ambientale di grande importanza che la Regione Piemonte vuole chiudere. Gli educatori scrivono per salvarlo

Tutti siamo uniti dalla convinzione che Pracatinat sia un’eccellenza per la qualità della proposta formativa in Piemonte e in Italia. E le eccellenze, come si sa, sono onerose da mantenere, ma anche difficili da produrre e replicare. Di questo, crediamo, va tenuto conto nel momento in cui si prendono decisioni importanti e sicuramente sofferte. Decidere che cosa lasciare indietro consegnandolo al passato è già un modo di scegliere che cosa si vorrà essere in futuro, e ci è difficile pensare che si possa semplicemente fare a meno di tutto ciò che Pracatinat ha rappresentato in questi anni.

Abbiamo lavorato con passione e professionalità per costruire insieme a studenti, insegnanti e genitori le basi di un’esperienza educativa coinvolgente, costruttiva e matura. Ognuno di noi ha camminato per centinaia di chilometri lungo i sentieri del Parco Regionale dell’Orsiera Rocciavrè con migliaia di studenti, desiderosi di costruire un’educazione ambientale basata sulla sperimentazione di una visione complessa del rapporto tra uomo e natura. Una visione non ingenua, adatta a essere sperimentata nei boschi, ma animata da una solida vocazione al confronto con i problemi del nostro tempo; un modo di guardare le cose fedele a una logica che vede nell’educazione ambientale anche un’opportunità per parlare di noi, delle nostre scuole, delle città in cui abitiamo e magari del loro futuro.
Abbiamo costruito riflessione insieme a insegnanti provenienti da istituti scolastici di ogni ordine e grado con bimbi e ragazzi di ogni età, dai quattro ai diciannove anni, dando la possibilità ai giovani di ogni classe sociale di godere di una natura la cui bellezza a molti era inimmaginabile fino al momento in cui non sono giunti sulle montagne della Val Chisone.
Auspichiamo che l’esperienza educativa di Pracatinat possa proseguire e che, grazie alla buona volontà di tutti, questo momento di difficoltà possa trasformarsi in un nuovo inizio.