Se piove compriamo gli ombrelli, se succedono fatti eclatanti la gente legge di più i giornali

Di   10 febbraio 2012
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Stupisce il trionfalismo con cui certi old media commentano la crescita dei loro lettori nell’ultimo periodo del 2012. E’ evidente che se succedono fatti eclatanti come la grave crisi economica o l’avvicendamento del governo Monti la gente si infrormi, allo stesso modo è successo che nel gennaio siano cresciuti gli accessi dei siti dei quotidiani generalisti per il disastro della Costa Concordia.

La Gazzetta dello Sport si conferma il giornale più letto d’Italia e inverte il trend negativo delle ultime rilevazioni, mettendo a segno un buon rialzo dei lettori nell’ambito di un andamento complessivamente positivo per i quotidiani. Secondo posto per La Repubblica in crescita, così come il Corriere della Sera, terzo. Sale anche La Stampa che consolida il quarto posto, mentre Il Sole 24 Ore realizza un vero e proprio boom con un incremento a doppia cifra, +16%. E’ quanto emerge dai dati Audipress 2011/III sui lettori medi dei quotidiani, che sono la risultante delle rilevazioni del secondo ciclo 2011 (4 aprile-10 luglio) e del terzo ciclo 2011 (19 settembre-18 dicembre), basate su 32.625 interviste complessive. In totale i lettori crescono del 3% arrivando a quota 24.928.000 (+717.000). Secondo l’ultima indagine, la ‘rosea’ ha 4.377.000 lettori medi giornalieri, con un incremento rispetto alla precedente rilevazione di 326.000 unita’ (+8%). Segue La Repubblica, che guadagna 247.000 lettori giornalieri e si porta a quota 3.523.000 (+7,5%). Non distante c’e’ il Corriere della Sera che conquista 156.000 lettori (+4,8%) e arriva a quota 3.430.000. La Stampa mantiene la quarta piazza, con 2.321.000, guadagnando 189.000 lettori (+8,9%). Sale anche l’altro quotidiano sportivo, Il Corriere dello Sport-Stadio, con 1.866.000 lettori quotidiani (+119.000, +6,8%). Rialzo piu’ contenuto per Il Messaggero, con 1.607.000 lettori, 40.000 in piu’ rispetto al ciclo precedente (+2,6%), per Il Resto del Carlino con 1.333.000 (+37.000, +2,9%). E’ boom per Il Sole 24 Ore, che passa a 1.179.000 lettori (+164.000) con un rialzo del 16,2%. Il quotidiano di Confindustria scavalca Il Mattino che ha 1.109.000 (+32.000, +3%). Chiude la top ten Tuttosport con 1.074.000 lettori (+108.000, +11,2%).