Il lato oscuro di Google: Knol e il Pagerank

Di   30 Luglio 2008
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Continuano gli esperimenti su Knol

In meno di una settimana l’articolo che ho pubblicato su Knol è comparso al secondo posto su Google.
Provare per credere: cercate spaghetti al sugo su google.com
Ma anche cercando solo spaghetti sugo il link al mio articolo compare in prima pagina.
Questo significa che Google attribuisce un alto valore agli articoli pubblicati su Knol, di cui è proprietario. E i cui profitti finiscono in buona parte nelle sue tasche.
E che fine ha fatto il PageRank?