Il breviario digitale

Di   13 Novembre 2008
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

E’ il classico uovo di Colombo, l’idea è interessante: chi più dei sacerdoti ha la necessità di portarsi dietro “documentazione e scritture”. Ecco come iniziare a diffondere gli ebook fra gli italiani: caricandoci idee e utilizzi … L’autrice ha brevettato l’idea …

Il Breviario digitale è uno specifico dispositivo elettronico per la lettura di testi (eBook reader device) che contiene i volumi cartacei del breviario (ufficio divino della liturgia delle ore della chiesa cattolica romana e/o ambrosiana e di altri possibili riti) e di altri libri liturgici quali il messale quotidiano e la Bibbia. Potrà essere utilizzato per la diffusione dei più recenti testi dottrinali quali il Catechismo della Chiesa Cattolica ed il Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa.

Il Breviario digitale avrà funzionalità multimediali (segnalibri, ipertesti, link, etc.) tipiche degli strumenti digitali, ma avrà un aspetto esteriore del tutto simile ai breviari cartacei, una leggibilità assolutamente assimilabile alla carta stampata (grazie alla tecnologia “E-Ink“), una fruibilità semplice e di immediata comprensione.

Avendo la possibilità di ingrandire i caratteri, consentirà di essere letto agevolmente anche da coloro che hanno problemi di vista e, grazie al suo automatismo, sarà facilmente utilizzabile da coloro che non conoscono i meccanismi interni per la lettura quotidiana del Breviario.

UPDATE: Volendo per Iphone c’è anche l’Ibreviary