La storia recente del Berlusconi asiatico

Di   15 Aprile 2009
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Global Voices

Camicie rosse. Camicie gialle. Camicie blu. Camicie bianche. Camicie arancioni. Camicie viola. Camicie nere. Bisogna stare attenti a cosa s’indossa oggi in Tailandia. Le idee politiche sono determinate dal colore della vostra camicia. Un blogger suggerisce ai turisti di indossare camicie a fiori onde non essere identificati con qualche corrente politica.

I due principali gruppi politici in conflitto sono le Camicie gialle e le Camicie rosse. Le prime appartengono all’Alleanza del Popolo per la Democrazia [in]. Le secondo sono i sostenitori del Fronte Unito per la Democrazia contro la Dittatura. Le Camicie gialle si oppongono all’ex Primo Ministro Thaksin Shinawatra [it], estromesso dal potere nel colpo di stato del 2006. La maggior parte delle Camicie rosse sostiene Thaksin.

Le Camicie gialle hanno adottato tale colore nelle manifestazioni in onore di Re Bhumibol Adulyadej, la figura più rispettata oggi in Tailandia. Ma ciò non significa che le Camicie rosse si oppongano al Re. Non significa neppure che siano di sinistra. Hanno adottato tale colore solo per differenziarsi dal giallo.