Il declino dei giornali secondo OCSE: Italia al quarto posto

Di   19 Giugno 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Ocse-Newspapers

Stati Uniti e Regno Unito sono i due paesi in cui è stato registrato fra il 2007 e il 2009 il calo più preoccupante nel campo del mercato dei quotidiani. Negli Usa il declino è stato del 30%, mentre nel Regno Unito è stato pari al 21%. I dati emergono dall’ ultimo Rapporto dell’ Ocse (l’ Organizzazione per la cooperazione e lo sviliuppo economico – Ocde), dal titolo “the Evolution of News and the Internet”.

Grecia, Italia e Canada – come mostra la tabella qui sopra – vengono subito dopo con una diminuzione, rispettivamente, del 20%, 18% e 17%. Secondo il Rapporto, 20 dei 30 paesi dell’ Ocse hanno sofferto per il declino del mercato dei giornali. Il settore, che dal 2004 al 2007 era rimasto pressoché stagnante, è poi calato del 5% l’ anno in media, contrariamente a quanto è accaduto nei paesi in via di sviluppo.

L’ Ocse rileva poi che la perdita di posti di lavoro è aumentata a partire dal 2008, specialmente in Uk, Usa, Olanda e Spagna.