Le poste svizzere contro Wikileaks

Di   6 Dicembre 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Repubblica

Motivando la decisione con ragioni formali, le Poste svizzere hanno chiuso oggi il conto corrente aperto dal fondatore di WikiLeaks Julian Assange per raccogliere fondi a sostegno della sua fondazione. Secondo quanto spiega una nota delle Poste svizzere, “il cittadino australiano ha fornito false informazioni riguardo alla sua residenza (in Svizzera) durante le procedure di apertura del conto”. In particolare aprendo il conto “per effettuare donazioni direttamente a Julian Assange e altri membri dell staff del “WikiLeaks Defence Fund”, ha fornito il nome di “Assange Julian Paul, Ginevra”.