Si schianta a 320 km/h ed esce illeso dallo scontro

Di   18 Febbraio 2011
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Genova24.it

Non dimenticherà facilmente la disavventura il giovane tedesco K.S., 28 anni, che due notti fa ha distrutto la sua Pagani Zonda nera, l’ultimo modello da un milione e 200 mila euro, sbattendo violentemente contro il guardrail dell’autostrada A10, subito dopo il casello di Spotorno, e uscendo miracolosamente illeso dall’abitacolo insieme alla ragazza che viaggiava con lui, una lituana di 21 anni.

La super car ha compiuto ancora 300 metri dopo la sbandata e l’impatto, finendo per centrare un’altra vettura: una Mercedes occupata da due persone (ferito lievemente il guidatore, passeggero illeso). L’auto ha riportato gravi danni e le ruote sono state divelte dal cozzo a bordo strada.

La Pagani Zonda ha targa monegasca e si trova ora in’autofficina di Savona a disposizione degli inquirenti. Il tedesco, dopo aver superato a 320 all’ora le auto che stavano viaggiando in direzione Genova, ha perso il controllo del bolide che, a seguito di un testacoda, è rimbalzato sulla parte destra della carreggiata, si è schiantato contro il guardrail di sinistra e infine ha esaurito la corsa contro la Mercedes. I due giovani a bordo sono riusciti ad uscire illesi dall’abitacolo. La polstrada ha tolto la patente all’incauto corridore.