Archivi categoria: Italia

Il Libro bianco sulla comunicazione digitale

Il Libro bianco sulla comunicazione digitale è promosso  da Assocom, FCP, Fedoweb, Fieg, Iab Italia, Netcomm, Unicom e Upa per offrire al mercato maggiore conoscenza e trasparenza sul mondo del digital. I temi trattati all’interno del Libro bianco sono: – viewability sia a livello di regole generali che come criteri, suggerendo anche un elenco di… Leggi tutto »

L’85% delle giornaliste che lavorano come dipendenti dei media dichiara di aver subito molestie sessuali

Via LSDI L’85% di giornaliste che lavorano come dipendenti dei media in quotidiani, tv e agenzie di stampa, esclusi i periodici, dichiara di aver subito molestie. Questo è il dato che emerge dall’indagine, effettuata con questionari anonimi, promossa dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana e condotta da Kairos Ricerche. La ricerca è stata svolta  inviando… Leggi tutto »

Noi voteremo solo per i politici che voteranno contro l’Articolo 13 della direttiva sul Coyright e che saranno contrari ai filtri sul caricamento dei contenuti online

La campagna contro l’Articolo 13 della direttiva europea sul Coyright continua senza soste. Wikipedia oscurata in Germania, Danimarca, Slovenia e in altri stati come in Italia nel luglio 2018. I parlamentari europei italiani devono schierarsi e noi decideremo se votarli o meno fra poco.

L’informazione online è sempre di più appannaggio delle testate native digitali: i vecchi giornaloni ci stanno lasciando

L’informazione online è sempre di più appannaggio delle testate native digitali: i vecchi giornaloni ci stanno lasciando

Le rilevazioni di comScore di dicembre 2019 vedono in testa Citynews, con oltre 21 milioni di visitatori unici nel mese, poi TgCom24,  con 19 milioni 726mila, e  Repubblica.it, terzo con 19 milioni 428mila, quarto Fanpage con 18 milioni 707mila visitatori unici, al sesto posto il  Fatto Quotidiano, che supera il Corriera della Sera di stretta… Leggi tutto »

2018 world press freedom index di Reporters Sans Frontieres: l’Italia guadagna 6 posizioni. Fra i peggiori Corea del Nord, Cina e Arabia Saudita

In Italia nel presunto annus orribilis dei grandi piagnistei dei vecchi giornali contro i politici che a loro parere ostacolano la libertà di stampa , nell’anno in cui pare secondo qualcuno siamo tutti in balia delle fake news , nell’anno in cui il digitale sembra far perdere credibilità all’informazione …. ecc ecc …

Il rapporto di Agcom sulle Fake News

Secondo Agcom Sotto il profilo della disinformazione, le analisi compiute mostrano un sistema nazionale che soffre la pr esenza di un volume di contenuti falsi mediamente più alto rispetto al passato, che ha raggiunto il livello massimo in corrispondenza del nuovo ciclo politico. Più in generale, in Italia, il 57% della produzione di contenuti fake… Leggi tutto »