Continuano le perplessità della Fornero sull’equo compenso

Di   31 Luglio 2012
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Continua il minuetto fra enti giornalistici italiani e Elsa Fornero

Con un comunicato ufficiale, il Ministero del Lavoro fa chiarezza sulle intenzioni del ministro a proposito dell’equo compenso e sgombra il campo da un equivoco che era nato durante la sua audizione davanti alla commissione Lavoro del Senato che potrà, così, riprendere in maniera più serena il suo lavoro finalizzato, con il consenso unanime delle forze politiche, alla approvazione di una norma dall’alto valore morale.
Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Elsa Fornero, ha ribadito al presidente dell’Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino, nel corso di una conversazione telefonica, le sue forti perplessità circa il ddl sull’equo compenso. Ha peraltro precisato di non aver mai espresso alcun parere negativo in Commissione Lavoro al Senato.
Le perplessità del Ministro sono legate al fatto che l’articolo 1 comma 23 della legge di riforma del mercato del lavoro fissa regole precise circa i giovani precari, regole valide anche per chi lavora nel mondo editoriale.