Laboratorio Museo [email protected]: avanti tutta

Di   13 Febbraio 2007
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Un inizio di 2007 pieno di iniziative al Laboratorio Museo [email protected] sempre più vivo e attivo a Ivrea: il nuovo sito internet, le nuove esposizioni, i nuovi laboratori, le attività con il territorio. Il Laboratorio Museo [email protected] ha concluso il suo primo anno di vita con un bilancio pieno di soddisfazioni e di risultati. Ad un anno dalla sua apertura sta crescendo in tutte le sue attività espositive, scientifiche e divulgative fornendo una esposizione e una serie di iniziative che possono attrarre grandi e piccoli.

Il Laboratorio Museo [email protected] è stato visitato da più di 1000 persone ed è meta di centinaia di studenti da tutto il nord Italia. A fine anno è stato presentato il suo nuovo sito internet disponibile all’indirizzo
http://www.museotecnologicamente.it
Il sito realizzato grazie al contributo dello sponsor Ribes Informatica presenta il Laboratorio Museo, le sue attività e ospiterà anche l’archivio delle macchine e di tutti gli oggetti ospitati ad Ivrea.

Si sta iniziando a lavorare all’ingrandimento delle esposizioni che allo stato attuale riguardano la storia del Canavese; le attività e le realizzazioni della Olivetti, impresa leader nel mondo; il genio di Camillo Olivetti, Adriano Olivetti, Natale Capellaro e Piergiorgio Perotto; le macchine per scrivere e da calcolo, meccaniche ed elettriche, nate a Ivrea e vendute in tutto il mondo; l’avvento dell’elettronica con la storia di Mario Tchou e dell’Elea 9003, un breve excursus sulla storia del Personal Computer. La novità sono i pannelli esplicativi forniti dall’Università di Pisa e da SOGEI, entrata fra gli sponsor del Laboratorio Museo.

Nel Laboratorio di Restauro si possono ammirare smontate le macchine del passato e vedere i loro componenti meccanici ed elettronici. Una Programma 101 è stata rimessa in funzione dai progettisti che, nei primi anni 60, l’avevano realizzata. Al suo fianco un moderno personal computer esegue lo stesso programma di calcolo su foglio elettronico Excel, mentre la Programma 101 lo esegue leggendolo sulle cartoline magnetiche, antesignane del più recente floppy disk, dove è ancora memorizzato

Le attività del Laboratorio Museo [email protected] continuano a 360 gradi per la promozione della cultura scientifica e della memoria storica Olivetti.

Sono già partiti i nuovi laboratori, che nello scorso anno hanno coinvolto 400 studenti nei tre mesi di attività. Le prenotazioni per il corrente anno scolastico per scuole elementari, medie e superiori posso essere effettuate anche on-line dal sito.
Nei laboratori i ragazzi possono toccare ciò che vedono, fare esperienza pratica e giocare con le tecnologie. Ad esempio i laboratori del [email protected] permettono di scoprire in modo semplice e divertente le tecnologie che stanno dietro al mondo di numeri e di immagini, a cui siamo continuamente esposti nella nostra vita quotidiana. Gli altri laboratori sono la Camera Oscura, i Pixel Materiali, i Colori3, il Dialogo Disegnato, le Pascaline, dalla pietra alla macchina per scrivere, Segnali per comunicare, dagli ossi di Nepero a Pascal.

Il Laboratorio Museo sta anche sviluppando con il contributo della Fondazione CRT e la collaborazione di Id-lab e Ribes Informatica, il progetto “ubiquitous museum” che permette alle scuole di effettuare delle attività ludico didattiche in remoto.

Il Laboratorio Museo sta lavorando per fare rete con il territorio che lo circonda. L’obiettivo è di operare in stretta sinergia con gli altri soggetti istituzionali e culturali del territorio che fanno riferimento all’eredità olivettiana. Il Laboratorio Museo ha quindi aderito e partecipato nel suo primo anno di vita a iniziative con l’Archivio Storico Olivetti, con il MAAM, con l’ATL Canavese e Valli di Lanzo.
I rapporti con gli Enti Pubblici si stanno ulteriormente sviluppando. Il Comune di Ivrea ha concesso in comodato d’uso gratuito alcune macchine d’ufficio di valore storico presenti nell’edificio comunale.

[email protected] aderirà alla Giornata di Primavera organizzata dal FAI il 24 e 25 marzo. In questi due giorni sarà aperto gratuitamente al pubblico.
E’ stato creato un pacchetto turistico in collaborazione con La Foresteria, bed, breakfast & business di Loranzè, che permette al turista di godere delle bellezze del Canavese e di effettuare la visita al Museo.
Continuano le collaborazioni con le scuole. Da marzo a maggio partirà un ciclo di conferenze organizzato con il Liceo Scientifico Gramsci di Ivrea sulla storia dell’Olivetti dagli anni ’70 in avanti. E’ anche in corso una collaborazione con la Scuola Materna Moreno per attività di pre-scrittura e pre-calcolo. I Bambini dell’ultimo anno della materna utilizzano le postazioni nei laboratori per consolidare le nozioni di calcolo e scrittura.