L’addio a Mario Caglieris

Via Localport Si svolgeranno oggi pomeriggio, martedì 28, alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Banchette, i funerali di Mario Caglieris, presidente delle Spille d’oro Olivetti, morto nella notte di Natale all’età di 83 anni. Con lui sparisce una figura che è stata molto più di un riferimento per gli Olivettiani: era il trait d’union tra … Leggi tutto

I numeri Uno Olivetti

Sabato 6 novembre alle ore 15.00 sarà inaugurata la mostra “I numeri Uno Olivetti” nella quale verranno esposte le macchine che sono state in Olivetti o nel mondo le numero 1. Macchine per scrivere e da calcolo che hanno portato l’Azienda di Ivrea ad essere tra le prime al mondo per le innovazioni, le soluzioni tecnologiche, la qualità ed il raffinato design.

Alcune di queste sono numeri 1 a livello mondiale, essendo state in assoluto le prime al mondo, come la MC14 Divisumma, di Natale Capellaro, prima calcolatrice scrivente a 4 operazioni del 1948; la Programma 101, di Pier Giorgio Perotto, il primo desk-top computer del 1965; la Lexikon 82, prima portatile con elemento di scrittura a “pallina”, del 1974; la ET 101, prima macchina per scrivere elettronica del 1978; la Logos 9, calcolatrice tascabile scrivente più piccola al mondo, del 1980; e la Praxis 35, prima macchina per scrivere portatile elettronica del 1981. Altre lo sono per la Olivetti, essendo state le numero 1 dell’Azienda di Ivrea, come la M1, la prima macchina della “prima fabbrica italiana di macchine per scrivere”, progettata dallo stesso Camillo Olivetti e presentata all’Esposizione Universale di Torino nel 1911, quasi 100 anni fa; la MP1, di Riccardo Levi, prima macchina per scrivere portatile Olivetti fatta in diversi colori, del 1932; la Studio 42, la prima semi-standard, del 1935, … per citarne solo alcune tra quelle esposte.

Leggi tutto

Al Laboratorio-Museo [email protected] la nuova sala dedicata all’Elea 9003

A partire da sabato 27 febbraio 2010 sarà aperta al pubblico la nuova sala espositiva del Laboratorio-Museo [email protected] dedicata all’ELEA 9003 realizzata grazie al contributo della Fondazione CRT di Torino.  La Fondazione Natale Capellaro, che gestisce e coordina le attività del Laboratorio-Museo [email protected], vuole raccontare uno degli aspetti più importanti della Storia del  territorio: l’avvento dell’elettronica e la nascita dell’ELEA 9003 della Olivetti, attraverso la personalità e le vicende di Adriano Olivetti, Mario Tchou ed Ettore Sottsass, partendo dai primi calcolatori elettronici fino alla morte di Adriano Olivetti e alla cessione della divisione elettronica.

Allo scopo di avvicinare i visitatori al passaggio dal mondo della meccanica a quello dell’elettronica, si propone un’esperienza interattiva articolata in tre momenti fondamentali: un momento analogico, un momento di programmazione e un momento di digitalizzazione, attraverso Arduino, una piattaforma di prototipazione elettronica open-source che si basa su hardware e software flessibili e facili da usare. Arduino è nato all’Interaction Design Institute di Ivrea, con l’intento di sviluppare un microcontroller potente ed economico per gestire i progetti artistici robotizzati. La sua capacità di calcolo corrisponde a quella dell’Elea. L’apertura della nuova sala espositiva dedicata all’Elea 9003 è inserita nell’ambito degli eventi promossi a 50 anni dalla scomparsa di Adriano Olivetti.

Leggi tutto

Olivetti: nonsolomacchine

Quando si parla di Olivetti, la prima cosa a cui si fa riferimento sono le macchine per scrivere e da calcolo con cui l’azienda si è imposta nel mercato italiano e internazionale, in un secolo di storia. Oltre ai gioielli meccanici ed elettronici che hanno saputo portare la produzione italiana ben oltre i confini nazionali, … Leggi tutto

Ambiente e tecnologia a Ivrea

Ambiente e tecnologia è un complesso sistema di relazioni. L’ambiente ha, da sempre, offerto alle civiltà materie prime e opportunità di sviluppo: già in epoche lontane nell’età della pietra e del rame; con i fiumi e i mari quali vie di comunicazione; ai giorni nostri con l’energia derivata dai combustibili fossili o dalle fonti rinnovabili. … Leggi tutto

Una visita “regale” al museo Tecnologicamente

Via Localport

Prestigiosa visita, ieri pomeriggio, al laboratorio-museo “[email protected] ospitato a Ivrea nei locali dell’ex scuola Moreno: a visitare le sale che ripropongono l’epopea olivettiana è stato il principe Emanuele Filiberto, rampollo di casa Savoia, nonché protagonista di show televisivi e candidato alle prossime elezioni europee.

Emanuele Filiberto, saputo dell’esistenza di [email protected], ha voluto inserire Ivrea nel suo tour che lo ha portato, ieri, dapprima nel Biellese e poi alla scoperta del Castello di Masino.

Leggi tutto

Nasce ufficialmente la Fondazione Capellaro


Nel 2002 un gruppo di privati cittadini ha celebrato il Centenario della Nascita di Natale Capellaro, uomo chiave dell’industria italiana degli anni 60, confluendo poi nel Comitato Fondazione Natale Capellaro, che nel 2005 ha aperto al pubblico il Laboratorio-Museo Tecnologicamente di Ivrea. Questo è diventato nel corso di 3 anni d’attività un luogo in cui viene narrata parte della storia industriale del nostro Paese, dando risalto alle produzioni e alla cultura della Olivetti  azienda leader nel mondo tecnico-informatico.

Il passo naturale è stato quello di trasformarsi in fondazione. Il 26 settembre 2008 è stata costituita la Fondazione Natale Capellaro: per raggiungere questo importante risultato sono stati fondamentali non soltanto il lavoro dei volontari, che in questi anni hanno dedicato tempo e fatica all’iniziativa, ma anche e soprattutto i contributi degli enti, aziende e privati che hanno contribuito a costituire il patrimonio della Fondazione stessa. Il 16 gennaio 2009 la Fondazione Natale Capellaro ha ricevuto il riconoscimento ufficiale della Regione Piemonte, a conferma dei piccoli ma fondamentali e costanti passi finora compiuti.

Leggi tutto

Le fondazioni sono desideri

Nel tardo pomeriggio di oggi un nucleo di coraggiosi  ratificherà presso un notaio di Ivrea la costituzione formale della Fondazione Natale Capellaro. E’ l’ultimo passaggio del piccolo sogno realizzato da un gruppo di “sognatori” che hanno realizzato e realizzeranno grandi cose anche e non solo attraverso il Museo Tecnologicamente

Un nuovo miracolo di Ebay

Ebay ha nuovamente salvato tecnologicamente il bloggante. In primavera Ebay salvò l’Ipod con hard disk irrecuperabile. In autunno ha fatto il bis. Il bloggante era stato costretto ad acquistare al volo un fiammante macbook per sostituire il suo Dell reso inservibile per la rottura del connettore di alimentazione. La situazione era difficile: che fare ? … Leggi tutto

Marchionne, la 500 e l’iPod

Bruno Ruffilli su Lastampa.it Marchionne, che è già è famoso per indossare sempre un maglione (nero, si apprende ora), sembra avere anche altri punti in comune con Steve Jobs. Come Jobs, che di anni ne ha 52, il dirigente di Chieti è entrato in un’azienda boccheggiante e l’ha portata prima al pareggio e poi, con … Leggi tutto