Blogosfera = casta ?

Di   17 Settembre 2007
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Evidentemente poco è cambiato … se Gigi Cogo scrive

Forse no! E qui sta il vizio della “casta”. Tutto italiano. Nel nostro DNA e, purtroppo, inconsapevolmente nel DNA dei giovani più promettenti.
La ricerca del consenso, dell’ ammirazione e la presunzione di influenza sono, a mio modo di vedere, patetiche. Ma, o sei dentro o sei fuori! La blogosfera è spietata.

I primi arrivati tendono a determinare delle regole. Non scritte ma accettate. Più o meno come i cani, fanno la pisciatina per determinare il confine del loro territorio. Cattivo gusto vero? Ma è così! O sei con noi o sei fuori. Non ti linko!
Terrore! Non c’è terrore peggiore che di quello di non essere linkati. E allora vai con le leccatine alle blogstar.
Vediamo la pratica comune. Mi collego sulla classifica di Blogbabel, scorro i primi 100 blogger italiani pensando che siano i più influenti (anzi condividendo questa logica), e copio di sana pianta il loro blogroll (sistema di suggerimento di altri blog da leggere insito nelle piattaforme per i blog) nel mio. Fatto. Sono del giro!

E non basta. La casta ti accoglie e ti sopporta se hai un Mac, se parli male di Windows, se sei geek quanto basta, se usi WordPress e sei social!
Social? Ma dove?
Una delle forme più social è sicuramente il Barcamp che, non nascondo, mi affascina molto come idea e come pratica. Ma anche qui, vivaDio, mi è capitato di trovare di quei fenomeni. “Ciao sono Gigi Cogo, tu chi sei?” Risp: “Come, non sai chi sono? Sono quel tizio che….sai quel blog, sai ho anche 300 lettori del mio feed“. E “cazzarola” dentro me di me ho pensato: “No testa di legno non sono uno dei tuoi 300 lettori di feed! Posso?”
Per fortuna questi “testa di legno” non sono molti, ma si definiscono “influenti”!
Il problema è che sono convinti di essere nel giusto. Un giorno uno manifestava con orgoglio di aver superato i 1000 lettori di feed. Era diventato una Blogstar! Tristezza assoluta. Se penso che Radio Roccacannuccia di sotto (definita old_media dai più) riuscirà a farsi ascoltare da un milione di ascoltatori al giorno!
“E no caro testa di legno non sono uno dei 1000 lettori del tuo feed ma mi dai una mano a far capire a quei 60 milioni di italiani la fuori che cos’è un feed?”
Non se ne parla nemmeno. Quegli ignoranti che non sanno cosa è un feed non sono da includere, sono da escludere. Io sono “la casta” caro mio!