Il futuro delle cose a Lift Conference di Ginevra

Di   27 Febbraio 2009
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

La partenza dell’esperienza del Lift Conference di Ginevra era stata poco sfortunata. Dopo un viaggio automobilistico sereno e piacevole c’era voluta una buona ora e mezza , navigatore alla mano, per raggiungere l’organizzatissimo centro congressi ginevrino. Ma poi le cose si sono messe velocemente sulla buona strada grazie alla compagnia e ai consigli della piccola ma al solito iper attiva pattuglia di italofoni.

Lift è un evento relativamente giovane (nato nel 2006) che vuole riunire i pensatori di settore sull’impatto sociale della tecnologia. Lift riesce ad attirare ottimi speaker e moltissimi addetti ai lavori. E’ un ambiente fortemente creativo e innovativo con pochissimo spam commerciale e moltissime idee sul tavolo.

Lift 2009 mediava diversi format: classica conferenza, workshop, momenti ala barcamp e  altro. Oltre al format centrato a Ginevra si sono viste idee ed esperienze importanti proposte da guru di settore, ma anche da personaggi relativamente sconosciuti. Il centro congressi ginevrino è perfetto per assistere e lavorare: una sala con una acustica perfettta, con scivanie con prese di corrente ovunque, wifi per tutti perfettamente funzionante, orari rispettati con perfezione svizzera o quasi, poca enfasi, molta disponibilità.

Cigliegina finale lo Speech di Vinton Cerf che vale sempre una gita ovunque per la chiarezza e l’umorismo del suo parlare e raccontate. Cerf si è anche sottoposto a una originale serie di domande proposte e votate dai partecipanti all’evento.

Il prossimo Lift da non perdere a Marsiglia in giugno