Ricette semplici per i giornali di carta

Di   22 Giugno 2009
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via LSDI (potrebbero essere utili per esaltare il futuro dell’informazione digitale)

’ Vogliamo dimostrare che, con le dovute correzioni, il giornale di carta può ancora funzionare e avere successo. Siamo convinti che per garantire un futuro ai giornali bisogna mettere a punto un modello che stia in piedi, e i giornalisti devono essere pagati bene.

Per prima cosa, quindi, deve essere un giornale a pagamento. Per convincere la gente a comprarlo, però, deve essere un oggetto che esalti la bellezza della carta stampata, lasciando spazio al giornalismo d’inchiesta, alla fotografia, alla grafica e ai fumetti.

Dobbiamo mettere nelle mani dei lettori qualcosa che non troveranno mai su internet: solo così saranno disposti a spendere un dollaro a copia. E quel dollaro, insieme ai ricavi di un po’ di pubblicità, terrà l’impresa a galla.

Se i giornali continueranno a offrire sempre meno, i lettori avranno un motivo in più per non comprarli. Vogliamo che il nostro giornale sia un oggetto così bello e lussuoso che pagarlo un solo dollaro sembrerà un vero affare”.

Mentre la pubblicità online continua a crescere

Dati relativi ai fatturati dell’Osservatorio FCP-Assointernet del periodo gennaio-maggio 2009 raffrontati al periodo gennaio-maggio 2008.I dati sono costruiti utilizzando il nuovo glossario e aggregati in tre tipologie: Display; Search; Affiliate.
Il mese di maggio 2009 rispetto al mese di maggio 2008 risulta essere positivo +12%; in particolare, il Display registra un calo del – 3%, la Search e l’Affiliate una crescita rispettivamente del +26% e del +16%.

La crescita del fatturato pubblicitario per il mezzo internet nel periodo progressivo Gen.-Mag.2009 si attesta ad un +8% medio verso lo scorso anno, dato che, visto il momento particolarmente pesante per l’intero comparto pubblicitario, risulta ancora più interessante.