Obituary: Saab

Di   18 Dicembre 2009
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Corriere della Sera

La vendita di Saab all’olandese Spyker non può essere conclusa e il marchio svedese sarà progressivamente chiuso. Lo afferma General Motors, sottolineando che Saab onorerà comunque i suoi impegni sul fronte del debito. La chiusura avrà conseguenze su circa 3-4 mila posti di lavoro in Svezia, anche se indiscrezioni stampa, tenendo conto dell’indotto, parlano di conseguenze su 8 mila lavoratori. E infatti il governo di Stoccolma ha espresso la sua «tristezza» per il mancato accordo. Gm precisa inoltre che la chiusura progressiva del marchio Saab non è una bancarotta o una forzata liquidazione.

Acronimo di Svenska Aeroplan AktieBolaget (aeroplani svedesi società per azioni), Saab nasce nel 1937 come azienda specializzata nella produzione di aeroplani. Al termine della seconda guerra mondiale, la società inizia a diversificare la propria produzione entrando nel settore automobilistico e lanciando il suo primo modello di auto nel giugno 1947. Nel 1990 Gm acquista il 51% del marchio, per poi acquistare il restante 49% circa dieci anni dopo. Saab raggiunse una grande popolarità negli anni Ottanta con il modello 900, ma poi cominciò un lento declino che l’anno scorso l’ha portata a coprire appena lo 0,4% delle vendite europee di auto, con una perdita netta di 3 miliardi di corone (270 milioni di euro).