Cronaca dei treni in italiani che partono almeno in anticipo

Di   22 Novembre 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Torino stazione ferroviaria di Porta Nuova. Una addormentata unamità corricchia per prendere il regionale per Genova Brignole. In questi giorni la stazione ferroviaria principale torinese presenta dei lavori in corso presso le banchine dei treni. In particolare i lavori si svolgono presso le testate di arrivo dei treni stessi, per cui si creano dei cantieri che limitano gli accessi ai treni e costringono a volte a imprevedibili circumnavigazioni dei binari per raggiungere quello giusto. Torniamo alla massa dormiente di  pendolari che affrontano il quotidiano viaggio Torino, Asti, Alessandria, Appennino, Genova. Mancano 4 minuti dall’orologio della stazione alla partenza del treno. Un gruppetto numeroso di viaggiatori tenta di passare dove venerdì si trovata il varco per raggiungere il binario di partenza. Il varco è oggi bloccato. Per arrivare al binario corretto ci sono due soluzioni: tornare indietro e passare da un altro varco oppure pericolosamente attraversare i binari. Il gruppo si divide abbastanza equamente fra le due soluzioni. In un modo o nell’altro raggiungono il binario giusto. Il numero 7. Mancano due minuti alla partenza, ma le porte del treno sono già chiuse. Sporgono ancora dei predellini. I pendolari tentano di aprire le porte, corrono verso la testa del treno per trovare una porta aperta. Un coraggioso si appende alla porta e si issa su un predellino. Nel frattempo, manca secondo l’orologio della stazione un minuto alla partenza, il treno gracchiante e rumoroso parte con due pendolari acrobati appesi allo stesso e issati sui predellini. La prontezza di spirito e l’agilità degli stessi li fa scendere al volo evtando fastidi.

Due considerazioni. Con tutta la solidarietà con i ferrovieri che, tutti i giorni fanno un mestiere difficile che apprezziamo, era il caso di far partire il locale, che spesso parte con inquietanti ritardi e a volte non parte nemmeno. Non varrebbe la pena di inserire delle segnalazioni in modo che si capisca come raggiungere i binari evitando di perdersi nel marasma dei cantieri ?

Se qualche viaggiatore ha ripreso le scene descritte con il telefonino e vuole inviarle a questo blog, ben venga.