Un Del Piero inguardabile

Di   2 Febbraio 2011
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Lastampa.it

Il Comune di Torino rifiuta la richiesta di Alessandro Del Piero di avere sette permessi per circolare con le sue auto nella Ztl (Zona a traffico limitato) della città; lui scrive all’assessore alla viabilità per sostenere le sue ragioni e prende le bacchettate del Sap, il sindacato autonomo di polizia che lo accusa di aver avuto «una evidente caduta di stile».

La storia è cominciata con la richiesta del capitano dei bianconeri di avere sette permessi per entrare nella Ztl. Al “no” degli uffici, Del Piero si è rivolto direttamente all’assessore Maria Grazia Sestero, spiegando di avere bisogno «sempre di un’auto a disposizione in centro per sfuggire al calore» dei suoi sostenitori.

L’assessore, però, ha informato l’intera giunta municipale spiegando che qualsiasi richiesta di questo tipo, anche se di personaggi famosi, non è mai stata presa in considerazione, nè – ha aggiunto – lo sarà mai. Il Sap ha rincarato la dose, sostenendo le posizioni del Comune e dell’assessore che – a suo parere – si «sono comportati con serietà e sobrietà, cosa che invece – ha sostenuto Massimo Montebove, consigliere nazionale del sindacato di Polizia – non possiamo dire di un campionissimo da tutti noi ammirato e stimato».