Un provincia open source

Dal blog di Marco Bertolotto

Per un ente come la Provincia di Savona il costo delle licenze d’uso dei programmi informatici incide notevolmente sul proprio bilancio soprattutto se consideriamo che ogni postazione ha un costo minimo di circa 270 euro. Finora sui tutti i nostri pc era istallato Microsoft Office, il software più diffuso tra gli enti pubblici ma anche il più costoso. Si è deciso perciò di adottare quello che viene definito open source proprio perché un’alternativa a Bill Gates esiste, è quasi gratis e si chiama Open Office, un prodotto con licenza gratuita che può essere scaricato gratuitamente da Internet da qualsiasi utente. La nostra Provincia ha deciso di intraprendere questa strada e questa filosofia e a breve tutti i dipendenti adotteranno questo pacchetto libero.