Chrome, il browser secondo Google

Di   2 Settembre 2008
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Googlisti

Google Chrome è la notizia del giorno. Un nuovo browser Open Source la cui beta version sarà disponibile per il download a partire da domani, mercoledì, solo per utenti Windows (per Mac e Linux si sta ancora lavorando…) in più di 100 Paesi.

Google Chrome - comic book

Google Chrome – comic book

Curiosa la presentazione di Chrome, che è stato introdotto attraverso un fumetto di Scott McCloud (immagini con licenza CC, screenshot di lato) che ne illustra -nel vero senso della parola- le caratteristiche che dovrebbero rendere questo browser adatto alle nuove applicazioni del web. Il team di Google spiega che l’evoluzione del web ha reso necessario un ripensamento del browser “da zero”, progettato tenendo in considerazione l’attuale complessità di navigazione e considerando il meglio di altri progetti, come Opera e Firefox.

Sotto un’interfaccia minimal, come ci ha abituati Google, Chrome dovrebbe riservarci queste caratteristiche:

– motore di rendering Webkit

– Javascript Virtual Machine V8, Open Source, più potente e performante, per accelerare le prestazioni di Javascript

Google Gears incluso

– barra di ricerca con auto completamento, chiamata “omnibox”, che offre suggerimenti mixando informazioni dalle pagine visitate, pagine popolari non visitate, ricerca di Google

– tabs speciali, posizionati non sotto la barra di rierca, ma nella parte superiore della finestra del browser

– i tabs saranno anche mantenuti “isolati” per prevenire che, ad esempio, il crash di uno provochi la chiusura di tutte le altre schede aperte

– homepage “speciale”, una sorta di accesso veloce al web, contenente l9 miniature delle nostre pagine più visitate e, nella sidebar, le schede chiuse di recente e le pagine recentemente salvate nei segnalibri

– modalità privata di navigazione, chiamata “incognito” (simile a InPrivate dell’ultima versione di Explorer)

– possibilità di lanciare le applicazioni web nel proprio browser, senza menù nè barra di navigazione (simile a Mozilla Prism)