Anche Vernetti lascia il PD

Lo ha annunciato nel suo blog

Credo che il Partito Democratico sia qualcosa di molto diverso da ciò che avevamo pensato.
I 4 milioni di voti persi fra il 2008 e il 2009 sono stati il primo campanello d’allarme, peraltro ampiamente sottovalutato.

Oggi il PD occupa uno spazio politico angusto, raccoglie non più di un quarto del voto degli italiani e non riesce ad essere convincente per settori enormi della nostra società: giovani, lavoro autonomo, piccola e media impresa, commercio e artigianato, partite IVA, ceti urbani produttivi.
Il voto della Margherita è praticamente sfumato.

Non ci mancherà