Le iene brasiliane e il potenziale utilizzatore finale italiano

Di   30 Giugno 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Blitzquotidiano

Silvio Berlusconi durante la visita in Brasile è stato vittima di un “agguato” a colpi di spogliarello per le strade di San Paolo. A perseguitare il premier italiano rincorrendo anche l’auto blindat, sono state le Iene locali, prototipo del format televisivo noto anche in Italia e trasmesso in in Brasile dalla tv Cqc.

Il debole del premier italiano per il fascino femminile è oramai conosciuto in tutto il mondo. La trasmissione gli ha infatti preparato una sorpresa: all’uscita di Palazzo Italia erano appostate due avvenenti inviate, la giornalista italo-brasiliana Monica Iozzi e una ragazza bionda di nome Carla, che appena ha avvistato Berlusconi ha iniziato a urlare di avere un regalo per lui: «Silvio, Silvio, I have a gift for you». Via la giacca, è così rimasta in un costumino pitonato, ma l’interessato era già corso via nell’auto blindata.