Dare il culone per salvare i titoli della culona

Di   2 Gennaio 2012
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Premesso che il bloggante sarebbe favorevole a un ordine dei giornalisti non riformato, ma completamente rivoluzionato e ripulito di delinquenti e approfittatori nonchè servi, un ordine con la O maiuscula che non abbia bisogno di dare tessere onorarie al presidente del consiglio, ma che nella credibilità dei suoi iscritti trovi la sua dignità … E il titolo della culona purtroppo appare il male minore perchè esistono giornalisti specializzati in copia e incolla, marchette, distorsione o offuscamento delle notizie … e fanno pure carriera … Via linea di costa

E’ stata la culona ” titolava il Giornale, a dimostrazione di quanto un passato prestigioso di quotidiano conservatore non garantisca un presente elegante, o forse è lo stesso concetto di elegante ad essersi smarrito fra Arcore e Segrate.
Ma il titolo che ricordava i più fortunati falsi del Male post ’77 pone anche qualche domanda sul presente.  Pochi giorni fa il presidente dell’ordine dei giornalisti offriva al presidente del Consiglio Mario Monti la tessera onoraria dell’ordine dei giornalisti.
 Un gesto di cui non sfugge il significato in un momento in cui il tema degli ordini professionali è tornato di attualità.
In sostanza un bel “presidente si ricordi che abbiamo una funzione preziosa da svolgere“, ed a quanto pare il presidente si è mosso, e le indiscrezioni lo danno impegnato a sforbiciare, anche se non tutti sono convinti che direzione e metodo siano quelli giusti.  Ma davvero serve un ordine che garantisca la deontologia e la professionalità per titolare “E’ stata la culona “?