Vittimismo televisivo o meno: malattia italica

Dalla Stampa di oggi a firma di Pierluigi Battista D’accordo: maledetto guardalinee, arbitri dilettanti, gol ingiustamente annullati e tutto il resto. Ma è proprio necessario che la telecronaca della partita dell’Italia debba diventare un simbolo della cultura complottista, l’emblema popolare di un vittimismo atavico che nasconde e cancella errori propri e limiti endogeni e attribuisce … Leggi tutto

Mondiali: una Italia che ha bisogno di equilibrio

Non stiamo parlando della squadra di Trapattoni, ci si riferisce agli italiani che sono rimasti a casa che dopo il 2 a 0 con l’Equador deliravano trionfi e riempivano di azzurro, verde, bianco e rosso le città mentre ora sono depressi e si infuriano con allenatori, giocatori e arbitri. Resta il fatto che gli italici … Leggi tutto

Desiderio di privacy fluttuante

Dopo l’11 settembre ci furono delle circostanze in cui in nome della sicurezza vennero prevaricate molte normali e condivisibili regole su privacy e intercettazioni. Oggi dopo le intercettazioni telefoniche usate nella tangentopoli lucana si inneggia alla privacy come riferimento insormontabile Mi sembra che si usino due pesi e due misure molto diverse a seconda degli … Leggi tutto