Archivi categoria: Personale

Dagospia e l’eutanasia dell’INPGI

Via Dagospia Niente e nessuno potrà salvare l’Inpgi, l’ente di previdenza dei giornalisti privatizzato nel lontano ’94, dal dissesto definitivo. Solo un ritorno sotto le ali dell’Inps, come fecero i dirigenti d’azienda nel 2003 quando i conti del loro ente privatizzato, l’Inpdai, mostravano un deficit di 600 milioni, potrà garantire la sostenibilità nel lungo periodo… Leggi tutto »

Bilancio INPGI 2020: un rosso di 253 milioni di euro

Via professione reporter Il bilancio Inpgi 2020 si chiuderà con un disavanzo di 253 milioni, il più critico da sempre. Negli ultimi 5 anni si è passati dall’attivo di 9 milioni 410mila euro del 2016 al passivo di 100 milioni 613mila euro nel 2017, al rosso di 161milioni e 385mila euro nel 2018 e di… Leggi tutto »

Fotografie che lo erano

Via Pietro Izzo Prendo a prestito il titolo di un noto libro di qualche anno fa di Luca Sofri (peraltro direttore del Post), per raccontarvi una storia esemplare che ha molto a che fare con il tema e che a mio avviso spiega molto della comunicazione, della società e del giornalismo nel 2020. È una… Leggi tutto »

A Crescentino la mostra fotografica Con la guerra negli occhi. Memorie fotografiche di un reporter di guerra dedicata al lavoro di Mimmo Candito

Sabato 17 ottobre alle ore 16,00 presso la ex Chiesa della Resurrezione a Crescentino, sarà inaugurata la mostra fotografica ” Con la guerra negli occhi. Memorie fotografiche di un reporter di guerra ” dedicata al lavoro di Mimmo Candito.  La  mostra, organizzata dal Centro Studi Internazionali di Geopolitica in collaborazione con il Comune di Crescentino,… Leggi tutto »

Betternews: l’enciclopedia del mestiere del giornalismo in divenire

Better News è un progetto dell’American Press Institute e della Knight-Lenfest Newsroom Initiative, finanziato dalla Knight Foundation. Better News ha tre obiettivi:  raccogliere, curare e operare come un archivio centrale delle migliori pratiche nel mestiere del giornalismo e nella sfida della sostenibilità del giornalismo; fornire una guida strategica sulle questioni più importanti che devono affrontare… Leggi tutto »

Secondo il Centro europeo per la libertà e il pluralismo dei media, l’Ordine dei Giornalisti è un ostacolo alla professione

L’ultimo rapporto del Centro europeo per la libertà e il pluralismo dei media, diffuso dalla Commissione europea, afferma che in Italia l’Ordine dei giornalisti il sistema dell’iscrizione all’Albo dei Giornalisti può essere interpretato, sulla base degli standard internazionali, come un ostacolo ingiustificato da superare per accedere alla professione”.