Archivio Tag: editori

La fine dell’erba e la necessità di uscire in mare aperto

Da un commento scritto da un lettore di  E’ finita l’erba: chi risponde alle domande di De Bortoli? di Vittorio Zambardino I giornalisti difendono la propria area di privilegio… Un territorio che non esisterà più. Finita questa ottusa, caparbia e forte resistenza, non ci sarà più niente da difendere. Bisognerà uscire in mare aperto. E… Leggi tutto »

Le mappe degli editori della stampa italiana e dei media spagnoli

Le mappe degli editori della stampa italiana e dei media spagnoli

Pochi giorni fa questo blog pubblicò uno spezzone di una mappa dei proprietari dei media francesi, sperando se ne realizzasse una sui media italiani. Il sempre competente ed enciclopedico PierLuca Santoro segnala una mappa degli editori della stampa italian4 pubblicata dal Manifesto, che evidenzia l’iperconconcentrazione degli editori nel nostro paese E una seconda interattiva dedicata… Leggi tutto »

Secondo il nuovo regolamento dei contributi per l’editoria internet non esiste

Si tratta di contributi per l’editoria o di una ciambella di salvataggio per l’editoria tradizionale ? Via Asca E’ pronto il regolamento per il riordino dei contributi all’editoria. Dopo i pareri delle Commissioni parlamentari e del Consiglio di Stato, il Dipartimento per l’editoria della Presidenza del Consiglio, guidato da Elisa Grande, ha provveduto alla sua… Leggi tutto »

I furbetti dei prezzi degli ebook

Via Loredana Lipperini L’entusiasmo generale verso gli eBook non contagia necessariamente gli scrittori. E non solo quelli miliardari come J.K.Rowling, che non ha mai nascosto la propria diffidenza nei confronti del libro elettronico e che solo recentemente starebbe (ma, si dice, a carissimo prezzo) convertendosi al digitale. Anche in Italia c’è chi si dichiara prudente,… Leggi tutto »

Ipad, poppe, piselli e rotative: il controllo dei contenuti di Apple

Ipad, poppe, piselli e rotative: il controllo dei contenuti di Apple

Via Paolo Attivissimo Tantissimi editori si stanno buttando a capofitto sull’iPad, investendo nella produzione di applicazioni apposite e di versioni su misura dei propri giornali e delle proprie riviste. Vedono l’iPad come un’ancora di salvezza per contrastare il declino delle loro vendite cartacee. La voglia di trovare un messia che li salvi è talmente forte… Leggi tutto »

Steve Jobs e la stampa di serie A,B,C …

Via Pino Bruno Sostiene Steve Jobs, amministratore delegato di Apple: “Non voglio che ci trasformiamo in una nazione di blogger”. E aggiunge: “Una delle mie convinzioni più profonde è che la democrazia dipenda da una stampa libera e forte”. Ergo, si devono: ” aiutare quelle organizzazioni che stanno cercando nuovi modi di diffondere le notizie,… Leggi tutto »

Nuove forme organizzative del lavoro giornalistico

Via il Barbiere della Sera La contestata vicenda dei prepensionamenti “forzati” porta però ad altre interessanti conclusioni sulla nuova forma di organizzazione del lavoro che si sta creando a Repubblica, e che potrebbe presto applicarsi ad altre testate. Un nucleo di colleghi relativamente giovani e poco costosi, preferibilmente quarantenni, sta prendendo in mano le redini… Leggi tutto »