No Facebook negli ospedali torinesi

Di   30 Novembre 2009
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Via Repubblica.it

Facebook al bando in ospedale. Il social network è stato bloccato da qualche giorno al Regina Margherita e al Sant´Anna. Facebook, oltre a distrarre medici e infermieri, rallentava la rete dell´ospedale. Un dettaglio non da poco: con l´informatizzazione della sanità infatti i dati sui pazienti viaggiano ormai solo via computer. Il divieto è ora stato inserito nel regolamento del presidio sanitario. E non si può navigare neppure al Cto e al Mauriziano. Possono invece continuare a frequentare i social network della rete i dipendenti delle Molinette. Almeno per il momento, al monito di non usare il computer per motivi non di lavoro, non si è ancora accompagnato un divieto espresso per Facebook.

Medici e infermieri passano troppo tempo su Facebook. Una cattiva abitudine a cui gli ospedali Regina Margherita e Sant´Anna intendono porre fine: così da qualche giorno il social network del momento è stato bandito dai computer di tutti i reparti. «Grazie a un´indagine interna – spiega Walter Arossa, direttore generale – ci siamo accorti che il 30 per cento degli accessi a Internet erano dovuti a motivi non professionali. Un po´ troppo: così siamo corsi ai ripari, bloccando i social network e le radio in streaming». Medici e infermieri, intenti a chattare su Facebook, non solo sottraevano tempo al lavoro, ma rallentavano l´intero ospedale. «In questi giorni – precisa Arossa – stiamo ultimando l´informatizzazione del Regina e del Sant´Anna.