Noi voteremo solo per i politici che voteranno contro l’Articolo 13 della direttiva sul Coyright e che saranno contrari ai filtri sul caricamento dei contenuti online

La campagna contro l’Articolo 13 della direttiva europea sul Coyright continua senza soste. Wikipedia oscurata in Germania, Danimarca, Slovenia e in altri stati come in Italia nel luglio 2018. I parlamentari europei italiani devono schierarsi e noi decideremo se votarli o meno fra poco.

Una nuova multa a Google dall’Europa per 1,4 miliardi per abuso di posizione dominante con AdSense: impedita concorrenza su adv dei motori ricerca

Via Prima Comunicazione Nuova multa della Commissione Ue a Google, che dovrà pagare 1,49 miliardi di euro (1,69 miliardi di dollari) per aver abusato della sua posizione dominante nel settore della pubblicità per motori di ricerca con la piattaforma AdSense. La sanzione è la terza per Big G, dopo le prime due con import 6,76 … Leggi tutto

Una brutta riforma del copyright in Europa

Via Wired Purtroppo hanno prevalso le visioni più conservatrici, più orientate ad ascoltare le richieste di editori e produttori discografici e cinematografici che non quelle della società civile, del mondo accademico e di realtà importanti come Wikipedia. Cosa non va in questa riforma La riforma vuole regolare due problemi in particolare: il controllo sulla circolazione … Leggi tutto

Un modulo didattico per prevenire e contrastare l’hate speech

bricksÈ nato un nuovo modulo didattico per capire e gestire l’ hate speech, ovvero quel fenomeno, tristemente alla ribalta nelle cronache del nostro Paese, attraverso cui si diffondono on line discorsi di istigazione all’odio nei confronti di una persona o di un gruppo di persone, basate sull’origine nazionale o etnica, colore, lingua, religione, disabilità, sesso, genere o altra caratteristica o status.

Leggi tutto

Martin Schulz è il nuovo presidente del Parlamento europeo

Via Rainews24 Il socialdemocratico tedesco Martin Schulz è, come previsto, il nuovo presidente del Parlamento europeo: è stato eletto questa mattina a maggioranza a Strasburgo, dove è in corso la riunione plenaria dell’assemblea. Succede al polacco Jerzy Buzek, che ha guidato l’Europarlamento nella prima metà della legislatura in corso. Ma chi è Martin Schulz ? … Leggi tutto

I Brics al salvataggio dell’Europa

Via Repubblica.it I paesi cosiddetti Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa) discuteranno la settimana prossima la possibilità di offrire aiuti all’Unione europea, alle prese con la crisi del debito. Lo ha affermato il ministro delle finanze brasiliano, Guido Mantega. “I paesi Bric – ha detto Mantega nel corso di una conferenza stampa – … Leggi tutto

East Journal magazine numero 2

Via East Journal East Journal compie un anno! e per festeggiare vi fa un regalino, sperando sia cosa gradita. A voi il secondo e-magazine, sessanta pagine di approfondimenti, inchieste e nuovi articoli. Lo potete scaricare in pdf o consultare direttamente on-line in forma elettronica. Argomento principale è quello delle rivoluzioni, dove sono andate a finire … Leggi tutto

Il blitz contro il cartello dei prezzi degli ebook

Via Reuters

Le authority antitrust dell’Ue che indagano sugli editori di e-book hanno effettuato perquisizioni in diverse case editrici, sospettando che abbia messo in atto un cartello dei prezzi. La Commissione europea oggi ha comunicato di aver fatto dei blitz in diversi stati membri, ma non ha fatto i nomi delle aziende e dei paesi nel mirino delle sue operazioni di ieri.

“La Commissione ha ragione di credere che le società coinvolte possano aver violato le norme europee antitrust che proibiscono cartelli e altre pratiche restrittive dell’attività economica”, si legge in un comunicato. L’Ufficio britannico del commercio equo (Office of Fair Trading — Oft), che si è mosso dopo la presentazione di alcuni esposti, a gennaio ha aperto un’inchiesta su degli accordi sulle vendite di e-book fra certe case editrici e alcuni rivenditori, per verificare se avessero violato le norme sulla concorrenza.

Leggi tutto

L’Unione Europea apre un’inchiesta su Google per abuso di posizione dominante

via Reuters Update: la risposta di Google L’antitrust dell’Unione Europea ha aperto un’inchiesta su Google  per abuso di posizione dominante nel settore delle ricerche online. “L’apertura di una procedura formale arriva in seguito agli esposti depositati da parte di (altri) fornitori di servizi di ricerca online che sostengono che i loro servizi sarebbero penalizzati nei … Leggi tutto