Pasteris in the Sky with HD

Di   13 Ottobre 2010
WP Greet Box icon
Benvenuto nel blog di Vittorio Pasteris ! Se vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie di questo blog seguimi via Twitter o via Facebook o via Google+ o Iscriviti al feed RSS

Da una settimana, ora più o ora meno, la famiglia Pasteris in  Torino è dotata di un prestigioso servizio di Sky con ottimo decoder My Sky HD che attraverso una iniziativa con Liquida soggiornerà nelle brume torinesi per la metà di un anno per permettere di partecipare alla stesura a più mani di un magazine sull’esperienza di utilizzo di Sky.

Qualcuno obietterà: ma un tipo tecno-giornalistico come VP non aveva a casa propria SKY? Esatto ! Non c’era ombra. La scelta di ascesi mistica auto privatoria si era sviluppata nel tempo in maniera conservativa. Per buona parte del giorno in redazione la televisione teneva costantemente sotto controllo Sky News 24, tanto da far pensare che a casa ci si potesse disintossicare. Poi in casa di tempo e voglia di guardare la televisione ne resta pochina. Per quello che mi cale: molto sport, qualche programma di approfondimento, niente cinema o serie televisive.

Da tempi immemorabili in casa Pasteris si trovava però una parabola, prima addirittura con decoder analogico, poi convertita al digitale . Tra l’altro il posizionamento della parabola stessa aveva creato problemi con i vigili urbani torinesi. La parabola puntava sia su Hotbird che su Astra ricevendo i canali free to air, quelli non criptati per intenderci, per curiosi zapping fra telegiornali arabi, programmi di intrattenimento tedeschi e canali musicali russi. Il tutto condito con le tradizionalmente insuperbili BBC, CNN, France 24 e il meglio di RAI sul satellite. Ce n’era già da divertirsi. In effetti le tragiche esperienze con Mediaset Premium riccamente descritte in questo blog avevano fatto pensare più volte a Sky, ma avevamo retto alla tentazione mediatica con risolutezza.

In compenso in casa Pasteris si può trovare un ottimo anche se oramai stagionato TV LCD da 32 pollici, per altro non dotato di ingresso HD. Da qui sono nati i primi dubbi tecnologici, saputo dell’avvento di Sky HD. “Oddio funzionerà ?”  – “Certo che funziona ! basta usare la scart”. La qualità migliora chiaramente anche se ovviamente non è ai livelli di una TV HD compatibile al 100%. Ma ne vale la pena.

Arriviamo dunque all’arrivo dell’installatore. Un ragazo giovane e sveglio, piacevomente senza la fretta di finire “alla veloce dato che il tempo è denaro” di molti suoi colleghi. L’impianto c’era già bello che pronto. Occorreva solo cambiare illuminatore. Si è passati quindi da una parabola dual feed a una parabola mono feed: soffriremo in silenzio senza Astra. Il cavo coassiale deve essere sdoppiato per essere connesso al decoder HD. Il decoder precedente era già ibrido, quindi compatibile con satellitare e digitale terrestre. E’ stato quindi semplicissimo connettere al decoder HD anche la digital key di Sky , che permette di utilizzarlo sia per il satellite che per il digitale terrestre. Salvo qualche piccolo problema tecnico di connessioni l’operazione è stata molto veloce: una mezz’ora abbondante in tutto. Una decina di minuti per sintonizzare i canali digitali terrestri e siamo pronti all’uso.

Il tecnico ha anche reso il telecomando di Sky compatibile con il televisore, in modo da poterlo utilizzare anche per accendere e spegnere lo stesso, semplificando la fruizione televisiva. Avete presente il quotidiano frugare nel piccolo cestino dei telecomandi: televisore, decoder, per i più sfortunati doppio per digitale terrestre e satellite, lettore di dvd, videoregistratore VHS, che non si sa mai.

I primi giorni sono stati molto interessanti: funziona tutto in maniera semplice e veloce. Si memorizza in fretta la numerazione dei canali. La funzione killer è la registrazione in pochi istanti di tutto quello che si vuol. Sia per conservarlo e rivederlo più volte. Sia quando non si ha tempo o voglia o possibilità di essere in casa per seguirlo in tempo reale. Rende la televisione un elettrodomestico di nuovo amico fedele e non vittima di nevrotici zapping.

Devo ammetterlo per ora i preferiti stanno nell’area da 200 a seguenti: quelli dello sport. Mi sono anche fatto un giro nella sterminata serie di radio disponibili. Mia moglie sta iniziando ad apprezzare i film disponibili. I figli si stanno interessando alla nuova selezione di cartoni animati. Ma di questo parleremo fra qualche settimana …