Archivio Tag: digital-divide

Il wifi diventa libero in Piemonte per legge regionale

Via QP Il Consiglio Regionale del Piemonte ha approvato la legge di promozione del wifi libero e gratuito : interventi a sostegno della realizzazione di servizi di accesso Wi-Fi gratuiti e aperti. il Piemonte è la prima regione d’italia a dotarsi si una legge con obiettivi del genere.La legge prevede: l’erogazione di contributi e voucher… Leggi tutto »

La rete a 100 megabit di Telecomitalia anche a Torino

Telecom Italia realizzerà anche a Torino, dopo le esperienze di Roma, Milano e Catania, la nuova rete in fibra ottica a 100 megabit. Lo hanno annunciato l’amministratore delegato di Telecom Italia, Franco Bernabè, il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, il presidente della Provincia, Antonio Saitta e l’assessore regionale al Lavoro, Claudia Porchietto. A partire dalla… Leggi tutto »

Cronache di banda semi larga lungo lo stivale

Cronache di banda semi larga lungo lo stivale

Via Pino Bruno Sta avendo successo l’iniziativa congiunta di questo blog con SOS Tariffe e Tom’s Hardware, per verificare le prestazioni dell’italico Adsl. Cioè, paghiamo quanto ci promettono gli operatori? Scopo della nostra iniziativa è soprattutto delineare lo scenario italiano per mantenere vivo il dibattito sulle reali performance della banda larga. Ebbene, al nostro appello… Leggi tutto »

Banda larga lenta

Alessandro Longo su Repubblica.it La vera velocità delle adsl italiane è circa la metà di quella pubblicizzata e penalizza soprattutto gli utenti di alcune zone geografiche. Gli abitanti delle città medio-piccole navigano più lenti e in certi casi pagano di più degli altri. È quanto svelato dal primo studio complessivo sull’adsl italiana, condotto da Between-Osservatorio… Leggi tutto »

Accordo per la banda larga entro il 2015 nei 192 comuni piemontesi ancora digital divisi

La Giunta regionale del Piemonte ha approvato ieri l’Accordo di Programma per lo sviluppo della banda larga sul territorio piemontese, per fornire la banda larga ai comuni ad oggi esclusi dal servizio. Entro tre mesi dalla firma, saranno individuati i territori su cui intervenire e le modalità di esecuzione degli interventi, per la cui realizzazione… Leggi tutto »